Allegri dice tutto: «Bernardeschi in campo, Costa no. Napoli primo per merito di Sarri»

massimiliano allegri, juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Tanti, come al solito, gli spunti dati da Massimiliano Allegri nel corso della conferenza stampa di presentazione di Fiorentina-Juventus

Giornata di vigilia in casa Juventus, la squadra di Massimiliano Allegri, domani scenderà in campo per il primo match della 24^ giornata di Serie A. Il talentuoso Federico Bernardeschi sfiderà il suo passato, la Fiorentina: «Domani Federico giocherà. Partita particolare per lui? Ha fatto una scelta professionale. I tifosi della Fiorentina lo fischieranno perché gioca nella Juve e vorranno metterlo in difficoltà, ma lui è sereno». Il numero 33 ci sarà, Douglas Costa è pronto ma partirà dalla panchina. L’unico dubbio, invece, riguarda il ruolo di terzino destro: Lichtsteiner, al momento, in vantaggio su De Sciglio.

In campo, direttamente, contro la Fiorentina e, indirettamente, contro la capolista Napoli: «I numeri dicono che il Napoli è una grande squadra e c’è un bel duello tra noi e loro. Il Napoli è primo al 99% per meriti di Maurizio Sarri». Sfida che Max Allegri conta di vincere, avendo un Pipita in più nel motore: «Sono molto contento di quanto sta facendo Higuain, che è diventato un punto di riferimento e un esempio positivo anche per i compagni. Anche quando non ha segnato ha giocato grandi partite».