Chi è André Silva, la nuova punta del Milan che piace a CR7

andré silva porto
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan ha (quasi) comprato André Silva dal Porto ma per molti questo nome è ancora una chimera. Scopriamo di chi si tratta, dato che la benedizione di Cristiano Ronaldo fa ben sperare i tifosi rossoneri

Manca poco e poi André Silva sarà un nuovo giocatore del Milan. L’attaccante del Porto si trasferirà in rossonero e diventerà il nuovo perno del reparto offensivo di Vincenzo Montella. Arriverà per una cifra vicina ai trentotto milioni di euro e firmerà un contratto di cinque anni. Fino a qui tutto bene, sono tutte nozioni che si sapevano già. I tifosi del Milan però si fanno un altro tipo di domanda, ben più banale: chi è questo André Silva? Proviamo a rispondere. Nato nel 1995 poco fuori Porto, il portoghese è un attaccante atipico per il Portogallo degli ultimi anni, dato che dopo Pauleta non si è più visto un vero centravanti. Fatta esclusione per Cristiano Ronaldo, ovviamente, anche se lui centravanti lo è diventato col passare degli anni. E proprio CR7 manda in brodo di giuggiole i fan del Milan, l’asso del Real Madrid è un grandissimo estimatore di Silva, tanto che poco tempo fa ebbe a dire: «Quando mi ritirerò, il Portogallo con Silva sarà in ottime mani». Si sono viste investiture peggiori, senza dubbio.

Chi è André Silva: la carriera e i gol

La carriera di Silva è fulminea e fulminante. Ha giocato per adesso una sola stagione da titolare, il 2016-17, dopo aver esordito giocando scampoli di partite (ma segnando comunque) in quella precedente. Nell’ultima annata è stato il bomber del Porto, ha fatto impazzire tutte le difese portoghesi e ha segnato pure in Europa. In quarantaquattro partite fra tutte le competizioni, André Silva ha messo a segno ventun gol, così suddivisi: sedici in campionato, quattro in UCL e uno nei playoff di Champions. La Roma lo conosce bene perché è stato lui a segnare il gol dell’uno a uno nella sfida di andata al Dragao, prima della clamorosa vittoria portoghese per tre a zero in terra italiana. Silva è una punta possente ma anche molto tecnica, una caratteristica che gli ha permesso di segnare già sette volte in sole otto apparizioni con la maglia del Portogallo. Lo descrivono come un predestinato e i numeri sono dalla sua, anche se per adesso non ha mai vinto un trofeo di club. A livello giovanile ha segnato a chiunque e in tutti i modi, e proprio in una sfida giovanile del Porto col Salgueiros mise a segno dei gol che convinsero i Dragoes a prenderlo. Allora costò mille euro, adesso il prezzo è lievitato. Ma se si confermerà come in Portogallo, allora Silva sarà un affare per il Milan.