Connettiti con noi

News

Aniello Viscovo, tutto quello che non sai sul giovanissimo portiere del Crotone

Pubblicato

su

aniello viscovo

La scheda su Aniello Viscovo, portiere classe 1999 del Crotone che è pronto a stupire l’Italia

Aniello Viscovo è un giovane portiere, attualmente in forza alla Vibonese in prestito dal Crotone. Viscovo si unisce alle fila degli “Pitagorici” nel 2016. Esordisce subito nel campionato Primavera, con due anni di anticipo rispetto alla norma. Le successive e positive stagione convincono Davide Nicola ad aggregarlo alla prima squadra nella stagione 2017/2018. Colleziona così alcune panchine in Serie A non riuscendo, però, mai ad esordire. Nell’estate del 2018 per concedergli più spazio e farlo giocare con continuità la società calabrese decide di cederlo in prestito secco alla Vibonese in Serie C.

ANAGRAFICA

Nome e Cognome: Aniello Viscovo
Data di nascita: 21 giugno 1999
Club: Vibonese in prestito dal Crotone
Nazionalità: Italia
Ruolo: Portiere
Piede: Destro

CARATTERISTICHE TECNICHE

Punti di forza: Aniello Viscovo è un portiere dotato di un fisico imponente. Alto 1,90 è in grado di coprire tutto lo specchio della porta. La stazza imponente lo aiuta anche nelle uscite. A questi impressionanti mezzi fisici abbina dei buoni riflessi, specie sulle conclusioni ravvicinate. Inoltre può contare su un buon posizionamento tra i pali, che lo aiuta, insieme all’altezza, ad arrivare anche sulle conclusioni più difficili.

Punti deboli: Il ragazzo sembra un portiere praticamente completo. Se proprio si vuole trovare un difetto si può sottolineare una maggiore difficoltà sui tiri dalla distanza, rispetto a quelli scagliati dall’interno dell’area di rigore.

POTENZIALE

Campionato ideale: Viste le grandi doti fisiche, unite alle buone qualità tecniche, Viscovo ha tutte le carte in regole per essere protagonista in quasi ogni campionato europeo. Sicuramente per esperienza, ambiente e conoscenze linguistiche il campionato più adatto potrebbe essere sicuramente quello di Serie A. Anche in un campionato come la Liga spagnola, però, non farebbe troppa fatica ad adattarsi. Forse qualche difficoltà in più potrebbe trovarla in Premier League, soprattutto per l’impatto fisico di quella lega.

Chi ci ricorda: Vedendolo giocare è quasi inevitabile che il pensiero vada al coetaneo Gianluigi Donnarumma. Entrambi infatti hanno come caratteristiche principali la stazza imponente e i riflessi pronti. Sicuramente Donnarumma è stato capace di dimostrarsi subito pronto mentalmente per la Serie A. L’augurio ad Aniello Viscovo è di riuscire a fare altettanto.

Dove può arrivare: Aniello Viscovo ha sicuramente tutte le qualità per sfondare nel mondo del calcio. E’ ancora giovanissimo, perciò i margini di crescita sono decisamente ampi. Se continuasse a migliorare, eliminando i pochi difetti, è quasi scontato che possa arrivare a giocarsi le sue chance anche in una grande squadra. Come sempre saranno il tempo e il campo a darci una risposta definitive, ma le aspettative sul ragazzo sono alte, e la sensazione è che il futuro possa diventare molto luminoso.

SEGNI PARTICOLARI

Aniello Viscovo nasce a Massa di Somma, in provincia di Napoli, il 21 giugno 1999. Approda nella primavera del Crotone nel 2016. Nella statione 2017-2018 si aggrega alla prima squadra, non riuscendo ad esordire. Al termine della stagione passa in prestito alla Vibonese.