Connettiti con noi

Atletico Madrid

Atletico Madrid-Inter 0-1, amichevole 2018: pagelle e tabellino

Pubblicato

su

asamoah inter

Atletico Madrid-Inter, partita amichevole 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

L’Inter affronta l’ultima grande sfida della International Champions Cup. I nerazzurri incontrano l’Atletico Madrid allo stadio Wada Metropolitano e potranno così riabbracciare Diego Simeone, accostato in diverse occasioni alla panchina del club di proprietà di Suning. La squadra di Luciano Spalletti vuole dimostrare di poter competere alla pari con le grandi d’Europa in vista della prossima partecipazione alla Champions League ed effettivamente i ragazzi dell’allenatore toscano fanno vedere ottime cose. Lautaro Martinez grande protagonista del match con un gol da cineteca e diverse giocate di alto livello. Anche Handanovic si dimostra decisivo con una grande parata su Vitolo, che colpisce a il pallone a pochi passi dalla linea di porta. L’Inter con questa vittoria raggiunge in vetta Tottenham e Borussia Dortmund ma con una peggiore differenza reti. I nerazzuri chiudono quindi l’ICC al terzo posto.

Atletico Madrid-Inter 1-0: tabellino

MARCATORI: Lautaro Martinez (31′ pt)

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak 6 ; Juanfran 6 (13′ st Hernandez 6), Godín 6 (13′ st Kalinic 5), Gimenez 6 (1′ st Savic 6), Filipe 6 (13′ st Gelson 6); Thomas 5 (1′ st Rodrigo 6), Koke 5 ( 13′ st Griezmann 5,5), Saúl 5 (13′ st Vitolo 6), Lemar 5 (13′ st Arias 6); Correa 6 (13′ st Montero 6), Diego Costa 5,5 (13′ st Olabe 6). Allenatore: Diego Simeone.

INTER (4-2-3-1): Handanovic 7; D’Ambrosio 6 (35′ st Candreva 6), Miranda 5,5 (13′ st De Vrij 6), Skriniar 6,5, Dalbert 6,5; Vecino 6 (35′ st Ranocchia 6), Asamoah 6,5 (13′ st Borja Valero 6); Politano 6 (24′ st Joao Mario 6), Brozovic 6 (13′ st Gagliardini 6), Lautaro 7 (24′ st Karamoh 6,5); Icardi 6. Allenatore: Luciano Spalletti

Note:

Ammoniti: Diego Costa (24′ pt)

ATLETICO MADRID – IL MIGLIORE

FILIPE LUIS 6: Difficile trovare tra i giocatori di Simeone qualcuno che sia riuscito a spiccare sugli altri. Il difensore brasiliano difende discretamente e si fa vedere spesso in zona offensiva ma è decisamente troppo poco per confermare le ambizioni europee dei Colchoneros.

ATLETICO MADRID – IL PEGGIORE

KOKE 5: Il centrocampista mette in mostra una prestazione sottotono esattamente come durante tutto il Mondiale di Russia 2018. Lo spagnolo sbaglia diversi palloni e risulta inconsistente sia in fase di palleggio che di finalizzazione.

INTER – IL MIGLIORE

LAUTARO MARTINEZ 7: Il neo acquisto argentino è decisamente il protagonista di questa preparazione estiva nerazzurra. El Toro non solo segna un gol da vero centravanti ma offre anche palloni interessanti ai compagni ed è decisivo anche in fase difensiva.

INTER – IL PEGGIORE

MIRANDA 5,5: Il difensore brasiliano in generale gioca una partita attenta e precisa ma una macroscopica sbavatura al limite dell’area di rigore avrebbe potuto costare la vittoria ai nerazzurri. Per sua fortuna c’è il VAR a mettere le cose a posto.


Atletico Madrid-Inter: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: I nerazzurri nel secondo tempo scendono in campo mostrando di avere la partita sotto il proprio totale controllo fin dai primi minuti. Simeone rivoluziona la squadra al 13esimo ma la situazione non cambia. L’Inter domina a centrocampo ed è spesso pericolosa in attacco. I Colchoneros invece perdono molti pallone e non riescono a trovare il pallino del gioco. Gli spagnoli cominciano a farsi pericolosi quando ormai è forse troppo tardi per ribaltare il risultato. Sul finale di partita è infatti il portiere Handanovic a salvare il risultato per la squadra di Spalletti. L’estremo difensore slovacco respinge il pallone colpito di testa di Vitolo a pochi centimetri dalla linea di porta e si dimostra ancora una volta un talento eccezionale tra i pali. L’Inter battendo l’Atletico Madrid chiude la ICC al terzo posto.

59′ La partita si chiude qui. L’Inter batte l’Atletico Madrid per 1 a 0 grazie al gol di Lautaro Martinez

52′ Handanovic ancora sicuro sulla conclusione di Kalinic

45′ L’arbitro assegna 4 minuti di recupero

44′ Grande parata di Handanovic sul colpo di testa di Vitolo. Il portiere salva il risultato con un riflesso felino

41′ Colpo di tacco di Griezmann per Gelson Martins ma i nerazzurri fermano la bella iniziativa dei due attaccanti

38′ L’Inter difende ancora bene sul pallone filtrante di Griezmann. Il francese non sembra riuscire ad entrare in partita

35′ Ranocchia e Candreva sostituiscono Vecino e D’Ambrosio 

32′ Dalbert rientra in campo

31′ Problema fisico per Dalbert. Spalletti prepara il cambio

29′ Brutto fallo di Dalbert su Arias. Nessuna conseguenza per l’ex PSV

27′ Pausa per permettere ai giocatori di dissetarsi. L’Atletico non riesce a far valere il suo palleggio mentre l’Inter sembra avere il pieno controllo del match

24′ Lautaro Martinez e Politano sostituiti da Joao Mario e Karamoh

20′ Ritmo decisamente più compassato della partita in questo secondo tempo

13′ De Vrij, Boja Valero e Gagliardini sostituiscono Brozovic, Asamoah e Miranda. Per l’Atletico escono Correa, Juanfran, Lemar, Diego Costa, Filipe Luis, Koke, Saúl e Godín ed entrano Montero, Hernandez, Arias, Olabe, Gelson, Griezmann, Vitolo e Kalinic

12′ Lautaro Martinez manca il colpo di testa su calcio d’angolo battuto da Politano

9′ Juanfran vicino al gol del pareggio. Dalbert ancora sicuro nella respinta

7′ Si scalda Gagliardini. Autore di un gol in ICC

2′ Punizione per l’Atletico. Il pallone di Koke si infrange sulla barriera e finisce in calcio d’angolo.

Doppio cambio per i Colchoneros. Rodrigo entra per TomasSavic sostituisce Gimenez

1′ Inizia il secondo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO: E’ un Inter in grande spolvero quella scesa in campo contro l’Atletico Madrid allo stadio Wada Metropolitano. I nerazzurri creano diverse occasioni da gol sfruttando le incursioni di Dalbert e Asamoah mentre gli spagnolo falliscono spesso nel pressing. La prima occasione per i nerazzurri arriva all’11esimo con Icardi. L’argentino, servito dal connazionale Lautaro Martinez con un velo, tenta di superare Oblak con un pallonetto ma il portiere esce bene e con tempestività. L’ex Racing è ancora protagonista al 31esimo con una splendida volé che porta al primo gol della partita. A 43esimo grande paura per i nerazzurri. Miranda perde il pallone al limite dell’area e il pallone recuperato da Koke finisce sui piedi di Correa. L’argentino batte Handanovic ma il VAR annulla il gol per fuorigioco. L’attaccante dei Colchoners è effettivamente in posizione irregolare.

L’ex Atletico Madrid Miranda viene premiato con una placca commemorativa per le sue 178 presenze con la maglia dei Colchoneros

46′ Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero

43′ GOL ANNULLATO ALL’ATLETICO MADRID: Miranda perde un pallone clamoroso in area di cui ne approfitta Koke. Lo spagnolo serve Correa che batte con facilità Handanovic per la rete del pareggio. Il VAR non convalida però il gol per la posizione di fuorigioco dell’argentino

40′ Filipe Luis cerca il gol servito da Lemar. Il tiro del brasiliano in posizione piuttosto defilata finisce però alle stelle

39′ Dalbert tenta il cross dalla sinistra ma il pallone finisce facilmente nelle mani di Oblak. Buona prova del francese fino ad ora nonostante l’errore

35′ Palla dentro per Icardi in area. Il cross è troppo lungo perché l’argentino possa raggiungerlo

31′ GOL DELL’INTER: Lautaro Martinez in estirada sul cross di Asamoah batte Oblak per la rete dell’ 1 a 0. L’argentino colpisce al volo e infila il pallone sul primo palo

24′ Dalbert chiude bene sull’inserimento di Diego Costa e ottiene il calcio di punizione. Ammonito lo spagnolo per proteste

21′ Correa si inserisce bene nell’area avversaria ma il pallone messo in mezzo non raggiunge Diego Costa

19′ Sulla respinta della difesa Politano tenta il tiro dalla grande distanza ma il pallone supera la traversa senza impensierire Oblak

18′ Calcio di punizione per l’Inter dai 25 metri. Sul pallone il nuovo acquisto Politano

17′ L’Inter sembra decisamente in palla. L’Atletico si limita a ripartire sugli errori dei nerazzurri

13′ Gran tiro di Brozovic dalla distanza. Il portiere avversario para in due tempi

11′ Velo di Lautaro Martinez per Icardi su assist di Asamoah. L’attaccante tenta il pallonetto ma Oblak esce bene.

7′ Brozovic tenta di servire Dalbert. Sul rimpallo Oblak blocca senza difficoltà il pallone. Si ricorda che in questa partita è disponibile il VAR

5′ Palla dentro per Diego Costa che però non aggancia in area

1′ Calcio d’inizio per Atletico Madrid-Inter

Si avvicina il calcio d’inizio al Wada Metropolitano. Tra pochi minuti via alla diretta live di con gli aggiornamenti di su Atletico Madrid-Inter.


Atletico Madrid-Inter: formazioni ufficiali

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Godín, Gimenez, Filipe; Thomas, Koke, Saúl, Lemar; Correa, Diego Costa. A disposizione: Adan, Savic, Arias, Lucas Hernandez, Partey, Gelson, Rodrigo, Vitolo, Griezmann, Kalinic. Allenatore: Diego Simeone.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Dalbert; Vecino, Asamoah; Politano, Brozovic, Lautaro; Icardi.  A disposizione: Padelli, Berni, Gagliardini, De Vrij, Karamoh, Ranocchia, Joao Mario, Borja Valero, Emmers, Zappa, Salcedo, Candreva. Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Alejandro Hernández Hernández
Assistenti: Teodoro Sobrino Magán e Jose Naranjo Perez


Atletico Madrid-Inter: probabili formazioni e pre-partita

Qui Atletico Madrid. I Colchoneros si preparano a questa amichevole con un occhio rivolto al prossimo derby con il Real Madrid che vale la Supercoppa Europea. Simeone dovrebbe schierare una formazione molto simile a quella titolare ma lascerà in panchina la sua stella Antoine Griezmann. A disposizione dell’allenatore argentino c’è anche il neo acquisto Nikola Kalinic, arrivato dal Milan da poche giorni per 15 milioni di euro.

Qui Inter. Anche i nerazzurri dovrebbero scegliere di schierare una formazione ricca di titolari. Il neo acquisto Sime Versaljko, che arriva proprio dall’Atletico Madrid in prestito, non sarà però della partita così come Radja Nainggolan, infortunatosi in una delle prime amichevoli estive con il Sion. L’Inter in questa ICC ha perso contro il Chelsea ai rigori e ha battuto il Lione per un 1 a 0 grazie al gol di Lautaro Martinez.

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Gimenez, Godín, Filipe Luis; Saúl, Thomas, Koke, Lemar; Correa, Diego Costa. A disposizione: Adan, Savic, Arias, Lucas Hernandez, Partey, Gelson, Rodrigo, Vitolo, Griezmann, Kalinic. Allenatore: Diego Simeone.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Borja Valero, Lautaro; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, De Vrij, Dalbert, Gagliardini, Candreva, Joao Mario, Karamoh. Allenatore: Luciano Spalletti.


Atletico Madrid-Inter: i precedenti del match

Tra Inter è Atletico Madrid c’è stato un solo precedente. Le due squadre si sono affrontate nel 2010 in Supercoppa Europea. La sfida si disputò a Montecarlo e dal campo uscirono vincitori i Colchoneros per 2 a 0 grazie ai gol di Reyes ed Aguero. I nerazzurri tre mesi prima avevano alzato Champions League, Scudetto e Coppa Italia. La sfida con l’Atletico fu la prima dell’era post José Mourinho e con Rafa Benitez seduto in panchina.


Atletico Madrid-Inter: l’arbitro del match

Alejandro Hernández Hernández arbitrerà l’ultima amichevole dell’Inter in ICC. Il direttore di gara di Las Palmas sarà assistito da Teodoro Sobrino Magán e José Naranjo Perez mentre il quarto uomo verrà stabilito dalla sezione di Madrid.


Atletico Madrid-Inter Streaming: dove vederla in tv

Atletico Madrid-Inter sarà trasmessa a partire dalle ore 21 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport International Champions Cup (canale 208, in HD 247) e in streaming per pc, smartphone, tablet e smart tv su tutti i device iOS, Android e Windows Mobile tramite app Sky Go.


News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.