Connettiti con noi

Calcio italiano

Bagni ricorda Frosio: «Mi ha fatto da balia, era il mio capitano»

Pubblicato

su

bagni

L’ex calciatore Salvatore Bagni ha ricordato Pierluigi Frosio, scomparso la scorsa domenica

Salvatore Bagni, ex calciatore italiano che ha vestito anche la maglia del Perugia, in una intervista al Corriere della Sera ha voluto ricordare Pierluigi Frosio; scomparso nella giornata di domenica.

CHI ERA«Il mio capitano. Il capitano di una squadra di uomini. Purtroppo alcuni di loro non ci sono più: Curi, Ceccarini, ora anche Pier. Per me è stato fondamentale». 

AIUTO«Frosio, con Ceccarini e Vannini, mi ha fatto da balia. Ero un ragazzo, per me era tutto nuovo: loro mi hanno aiutato, fatto crescere, sopportato. Erano i più anziani e saggi del gruppo e io saggio, a quei tempi, non lo ero certamente. Ero istintivo, permaloso. E loro mi hanno parlato. Sembra poco, è tantissimo se lo sai fare nei modi giusti». 

UOMO RISERVATO«Sì, lo era. Per lui, come per gli altri vecchi del gruppo, l’avventura nel Perugia era un sogno: una realtà piccola che lottava a quei livelli, incredibile. E la base di tutto era l’amicizia». 

MIRACOLO CALCISTICO«Solo chi ha vissuto quel Perugia sa cosa fosse. Eravamo uniti: calciatori, dirigenti, tifosi. La gente ci invitava a casa, una volta andavi a cena da uno, una volta dall’altro. C’era un feeling esagerato tra la squadra e la città, mai visto niente del genere. E ancora oggi siamo molto uniti. Mi vedo spesso con Vannini, Novellino, Malizia, oppure con l’autista di allora». 

FROSIO CALCIATORE«Un libero moderno, abile tecnicamente, amava uscire palla al piede. E forte nel gioco aereo. Anche oggi uno così farebbe una gran bella figura».

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.