Connettiti con noi

Hanno Detto

Cagliari, Ranieri: «Sono qui per costruire, ma sarebbe bellissimo salissimo in A»

Pubblicato

su

Le parole di Claudio Ranieri in conferenza stampa in vista della partita di venerdì sera del Cagliari contro la Spal di De Rossi

Claudio Ranieri, allenatore del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara contro la Spal in programma per venerdì all’Unipol Domus alle ore 20:30. Di seguito le sue parole.

CITTADELLA – «Conta sempre solo vincere e poi dopo se vinci giochi bene. A Cittadella abbiamo creato occasione ma nel secondo tempo siamo stati arruffoni»

DE ROSSI – «Daniele è stato importante per la Roma e lo sarà in futuro»

SPAL – «Ottima squadra, qui ho dei dati. Primi per duelli vinti, non sono facili da battere. Prima per percentuale di passaggi riusciti. Più alta percentuale di azioni riuscite. E’ una squadra che sa giocare, crea molto. Da De Rossi in poi hanno fatto meglio fuori casa, in pratica ha preso 2 goal nelle ultime partite. Non incassa goal fuori casa da 219 minuti. Squadra in salute, che gioca bene e non ti fa vedere la palla. Dovremmo essere attenti»

RECUPERI – «Ho bisogno di tutti, da Mancosu a Rog. Contro il Cittadella non potevamo tenere palla per non dargli fiducia, per questo volevo giocare in verticale per sorprenderli. Male nel secondo tempo dopo che si sono chiusi in seguito all’espulsione. La voglia di fare ci ha fatto sbagliare nel finale»

AIUTO DEI TIFOSI – «Grazie ai tifosi accorsi a Cittadella. Io sono qui per costruire ma se salissimo in A sarebbe bellissimo, dobbiamo dare il 100%. In tutti gli stadi se alcuni giocatori sbagliano li si riprende più di altri, chiedo ai tifosi che sostengano anche i più criticati. Non è facile andare su ma se tutte le componenti spingono dalla stessa parte ce la possiamo fare»

CONTINUA A LEGGERE SU CAGLIARINEWS24.COM

News

video