Il Manchester United torna all’assalto di Perisic: nuova offerta all’Inter

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Inter: la volontà primaria della società nerazzurra è trattenere Ivan Perisic. Si attendono sviluppi per Bernardeschi. Lo United nuovamente all’assalto di Perisic – 9 giugno, ore 21.10

Ivan Perisic è l’oggetto del desiderio del Manchester United. Mourinho ha individuato nel croato il profilo giusto e imprescindibile per rinforzare la sua rosa. Dopo l’addio di Ibra, i Red Devils cercano volti nuovi in attacco e continuano a corteggiare Morata e l’esterno d’attacco dell’Inter. Secondo “Sky Sport” i nerazzurri hanno rifiutato una nuova offerta proveniente dallo United, da 40 milioni e hanno fatto sapere che non prenderanno in considerazione offerte inferiori ai 50 milioni di euro, cifra minima per avviare la trattativa.

Calciomercato Inter: Perisic tolto dal mercato, via solo per un’offerta folle – 9 giugno, ore 13.25

La rinascita dell’Inter parte da Luciano Spalletti, ma anche da un importantissima conferma: quella di Ivan Perisic. Il forte esterno croato è stato infatti, secondo Sky Sport, tolto dal mercato e rimarrà in nerazzurro a meno di clamorose offerte folli sicuramente superiori a quelle ricevute fin qui per l’ex Wolfsburg.

Perisic e Bernardeschi si muove il mercato dell’Inter

Calciomercato Inter: trattenere Perisic è la volontà della società nerazzurra. Da Spalletti ai vertici c’è concordia per far rimanere in nerazzurro l’esterno croato; solo in caso di una superofferta i nerazzurri potrebbero pensare alla cessione: in questo caso, come riporta Sky Sport, l’ultima offerta del Manchester United non è da prendere in considerazione. Poi, vivissima la pista Bernardeschi: la Fiorentina gli ha fatto un’offerta importante per il rinnovo e dopo le valutazioni del caso (che portano a pensare ad una sua cessione) i nerazzurri potranno trattare con i viola. La società gigliata parte da una valutazione del giocatore di 60 milioni: nerazzurri favoriti sullle pretendenti Chelsea e Juventus, rivale storica della Fiorentina. L’ultima parola sul suo futuro spetterà allo stesso giocatore.