Lazio, Matri: «Futuro? Solo una chiacchierata»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante sul momento della squadra: «Vincere ci darà fiducia»

Al fianco di Stefano Pioli in conferenza stampa a Formello oggi c’era Alessandro Matri, che ha presentato insieme al suo allenatore la sfida di Europa League contro il Dnipro, in programma domani sera all’Olimpico: «Cosa manca? Fiducia e autostima dopo una serie di risultati negativi è sempre così. Quanto è importante vincere? Importantissimo, vogliamo passare il turno il prima possibile, è importante anche in vista del campionato. Vincere aiuta a vincere, ci darà fiducia. La situazione non è bella ma nemmeno disastrosa rispetto a come la dipingete. Abbiamo un punto in meno dello scorso anno, è un campionato strano, stanno facendo fatica anche le favorite. C’è ancora possibilità di lottare su tutti e 3 i fronti. Domani possiamo ipotecare il primo obiettivo, poi ci sarà la Coppa Italia. Si può fare tutto bene», ha dichiarato l’allenatore biancoceleste, come riportato dai colleghi di LazioNews24.com.

BILANCI – Matri ha parlato poi della sua situazione: «Sto bene, mi sto allenando con continuità. Ho bisogno di giocare, cerco di prendere la condizione sia in allenamento che giocando la domenica. Bilancio personale? Son contento di essere arrivato qui, personalmente posso e devo dare di più. Per il futuro c’è stata solo una chiacchierata, ma è ancora presto…», ha dichiarato il centravanti, che ha parlato infine del gruppo: «Io non posso far paragoni con lo scorso anno, ma il gruppo è unito e ha voglia di uscire da questo momento. Quando le cose vanno male la stampa ingrandisce le cose. Si parla di casi che non ci sono, l’episodio di domenica si è detto che in panchina c’era chi derideva la squadra ma non era vero. I ritiri possono aiutare ma non sono la soluzione, la squadra sta lavorando bene».