Commisso: «Juve-Fiorentina? La legge arbitrale deve trattare tutti allo stesso modo» – VIDEO

Rocco Commisso, nel corso della sua conferenza stampa, è tornato a parlare delle polemiche post Juve-Fiorentina

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, è tornato a parlare delle polemiche post Juve-Fiorentina nel corso della sua conferenza stampa. Le sue parole.

JUVENTUS FIORENTINA  – «Se lo rifarei? Forse parlerei più piano e non urlerei ma il concetto è che andando nello spogliatoio ho visto i ragazzi depressi e arrabbiatissimi e per questo ho voluto prendere le difese dei mei giocatori e della squadra. Ho visto molte cose strane. Già a partire dal Napoli e poi ha continuato.  Sia Pezzella, Ribery, Chiesa, ci hanno menato e non mi è piaciuto affatto. Ho sbottato. Volevo ricordare che la legge sugli arbitraggi dev’essere uguale per tutti. Come me, come la Juventus, come il Napoli, come il Lecce, come il Genoa. Tutti devono essere trattati lo stesso. Io questo non l’ho visto. Faremo raccomandazioni pubbliche per far sì che il calcio italiano vada avanti. Le televisioni parlano male del calcio italiano, della quantità di rigori, perché l’arbitro alle volte va al Var e altre no. Manderò delle raccomandazioni scritte a Gravina e Nicchi, responsabili degli arbitri in Italia. La legge arbitrale deve trattare tutti allo stesso modo e io questo non l’ho visto».