Belgio, Nainggolan escluso da Russia 2018: «Essere sè stessi dà fastidio»

nainggolan belgio
© foto www.imagephotoagency.it

E’ grande la delusione di Radja Nainggolan per la mancata convocazione del Belgio per il Mondiale di Russia 2018: ecco la reazione del centrocampista della Roma

Addio alla Nazionale: questa la reazione di Radja Nainggolan dopo la mancata convocazione del commissario tecnico del Belgio per il Mondiale di Russia 2018. Il centrocampista della Roma era in dubbio a causa dei cattivi rapporti con Martinez, pochi minuti fa è giunta l’ufficialità: il Ninja non prenderà parte al torneo calcistico più importante al mondo.

Subito dopo la comunicazione della mancata convocazione, il calciatore della Roma ha scritto un lungo post sulla propria pagina personale di Instagram: «Oggi a malincuore termina la mia carriera internazionale. Ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione. Essere se stessi a volte può dare fastidio, da oggi sarò il primo tifoso».


LEGGI ANCHE: Belgio, l’elenco dei convocati di Martinez per il Mondiale