Connettiti con noi

Hanno Detto

De Bruyne: «Mondiale biennale? Non una brutta idea, ma ci serve riposo»

Pubblicato

su

Kevin De Bruyne, in conferenza stampa, ha analizzato il suo futuro, parlando anche dell’idea di un Mondiale biennale

In conferenza stampa, dal ritiro del Belgio, Kevin De Bruyne ha parlato del suo futuro e del Mondiale ogni due anni.

MONDIALE BIENNALE – «All’inizio della stagione ho avuto un incontro con persone della FIFA e Arsene Wenger per spiegarci cosa vogliono fare. Non penso che sia un’idea cattiva di base. Ovviamente, per fare una cosa del genere, le federazioni di tutti i Paesi, UEFA e FIFA devono coordinarsi. Ho detto loro che è assolutamente necessario mantenere un periodo di riposo per noi giocatori, a fine stagione».

FUTURO – «Dopo l’Europeo non ho riposato mentalmente e fisicamente. Ho giocato contro l’Italia con infiltrazioni e questo ha peggiorato la mia situazione. Anche quando ho avuto delle vacanze avevo la caviglia gonfia e ho dovuto pensare a curarmi. L’obiettivo comunque è quello di migliorare il terzo posto al Mondiale. Dopo Qatar 2022? Vedremo come starò, non sono più giovanissimo».