Connettiti con noi

Europei

Deschamps: «Benzema? Mi ha detto tre cose forti e abbiamo risolto subito»

Pubblicato

su

Deschamps

Didier Deschamps, ct della Francia, ha parlato a RMC Sport del rapporto con Benzema: le sue dichiarazioni

Didier Deschamps, ct della Francia, ha parlato a RMC Sport del rapporto che ha con Benzema e i motivi per cui l’ha richiamato in Nazionale.

BENZEMA – «Prima di tutto ci tengo a precisare che se l’ho chiamato in Nazionale è perché ho una profonda convinzione che possa servire a questa Francia. Le mie sono state esclusivamente scelte dettate dall’aspetto sportivo. Senza convinzione profonda non ci sarebbe stato tutto questo. Dietro questa convinzione c’è un ‘perdono’ nei confronti di Benzema? Non direi perdono, è una parola grossa. Semplicemente si creano delle situazioni con determinati calciatori. Ma in ogni caso le scelte sono solo di carattere sportivo, per il bene della squadra, mai personali. Lui sorpreso della convocazione? Chiedetelo a lui se era contento o sorpreso. Ma probabilmente si aspettava la chiamata. Se abbiamo parlato? Certo. Non poteva far male né a me né a lui parlare. E la conversazione è andata bene. Chi ha fatto il primo passo? E’ così importante saperlo? Non che io voglia tenere nascosto qualcosa, sia chiaro. In ogni caso posso dire che abbiamo parlato di tutto. Avevamo molte cose da dirci. Non solo di calcio, ma anche sulla famiglia e altre cose personali. Posso dire che Karim mi ha detto cose forti e che in 3 minuti era tutto risolto. Anche se poi la nostra conversazione è andata avanti credo almeno due ore».