Ederson: «Rogerio Ceni mia ispirazione. Emergere è stato difficile»

© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere del Manchester City Ederson racconta i suoi inizi e le difficoltà incontrate. Le sue dichiarazioni

Ederson, portiere del Manchester City, ha parlato ai microfoni del sito ufficiale del club inglese e ha detto la sua sui suoi inizi e sul suo idolo: Rogerio Ceni. Ecco le parole di Ederson.

L’IDOLO – «Inizialmente quando giocavo a scuola non avevo idoli veri e propri. Quando ho iniziato a fare le partite qualcosa è cambiato e ho iniziato a seguire Rogerio Ceni. Lui è diventato la mia fonte d’ispirazione, è il mio idolo».

GLI INIZI DIFFICILE – «All’inizio è stato tutto difficile. Mi allenavo a San Paolo la mattina. Mio padre si svegliava alle 5 del mattino per andare al lavoro e lasciavamo la casa alla stessa ora, così potevo andare ad allenarmi. Prendevo due bus e poi anche quello del club e lo stesso accadeva per il ritorno. Ecco come appariva la mia routine: scuola per imparare e scuola calcio e quando andavo a casa mi restava solo il tempo per cenare e dormire».