Esclusiva – Genoa, Sturaro al Modena: “Qui per diventare uomo. E su Immobile…”

a
© foto www.imagephotoagency.it

L’ultimo talento emerso dalla Primavera del Genoa risale al nome di Stefano Sturaro. Il giovane centrocampista sanremese, classe ’93, è alla sua prima esperienza tra i professionisti. Come rampa di lancio, il grifone, ha deciso di girarlo in prestito al Modena. In esclusiva per CalcioNews24, Stefano Sturaro racconta le sue prime emozioni: Ho scelto i canarini perchè hanno un progetto che mi ha ispirato di più e la società, inoltre, mi ha voluto fortemente. E’ una squadra buona che ha tanti giocatori d’esperienza e giovani. Ciò gli fa onore”. E continua spiegando: “Qui in Emilia, oltre a William Nascimento Lacerda, ho ritrovato due vecchie conoscenze. Chi? Alberto Massacci e Nazzareno Belfasti, entrambi conosciuti in Nazionale”. Svela poi i suoi obiettivi: Qui a Modena vengo per crescere e diventare uomo. Poi voglio ben figurare con questa maglia e sperare in qualcosa di grande per il mio futuro”. Ai tifosi, invece, dice: Mi auguro che vengano sempre allo stadio, di starci vicino e spero si possano divertire al Braglia”.

Stefano Sturaro, prima di approdare in Emilia Romagna, ha svolto parte della preparazione atletica con il Genoa e racconta: “Sono stati giorni molto pesanti visti i primi giorni”. E su Immobile chiosa dire: “Ciro è un grande giocatore. La Serie A è diversa dalla B, lui ne viene dalla cadetteria. Con il tempo imparerà ad amalgamarsi, è un attaccante che ha fatto già tanti gol in allenamento e aiuta molto i compagni”.