Fiorentina, Biraghi e il rigore contestato: «Chiesa non simula, per fermarlo bisogna abbatterlo»

Biraghi
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Fiorentina Biraghi difende Chiesa sul rigore dubbio da lui procurato nella sfida con l’Atalanta

La Fiorentina ha battuto nel pomeriggio l’Atalanta per 2 a 0 al Franchi. La prima marcatura per i viola è stata messa a segno da Federico Chiesa su rigore ma la decisione dell’arbitro Valeri è stata fortemente contestata dallo staff dei bergamaschi. L’allenatore dei nerazzurri Gian Piero Gasperini e il collega Stefano Pioli hanno discusso animatamente sulla questione dopo il fischio finale. Il tecnico dell’Atalanta nel post partita ha poi dichiarato che Chiesa dovrebbe essere punito per la simulazione. L’esterno della Fiorentina Cristiano Biraghi, autore del secondo gol per la squadra di Pioli, ha voluto difendere il compagno sottolineando che data la sua velocità l’unico modo per fermarlo è quello di fargli fallo.

«Chiesa non simula, va forte e per prenderlo bisogna tirarlo giù», ha detto Biraghi ai microfoni di Rai Sport. Con i tre punti conquistati con l’Atalanta la Fiorentina vola in campionato al quarto posto in compagnia del Sassuolo, che stasera affronterà il Milan in casa. I bergamaschi invece stanno non hanno iniziato bene la stagione con solo 6 punti ottenuti in 7 giornate.