Genoa, Juric in bilico e Piatek a secco: rinascita contro il Napoli?

© foto www.imagephotoagency.it

Il Genoa di Juric non se la passa bene dopo il 5 a 0 subito dall’Inter. Ma il Grifone può sbloccarsi contro il Napoli se Piatek torna in gol

Tra gli anticipi di domani, spicca sicuramente la gara tra Genoa e Napoli al Marassi. Due tifoserie gemellate da tempo, ma di certo non sarà un’amichevole: i rossoblu non vogliono lasciare la passerella agli azzurri in casa loro. Juric è già sotto attacco dopo i pessimi risultati dal suo arrivo. Troppo poco il pareggio allo Stadium contro la Juventus, seguito dal 2-2 interno contro l’Udinese e dalle sconfitte con Milan e Inter. Gare difficili, certo, ma il 5 a 0 con i nerazzurri è stato mal digerito da proprietà e tifosi. Soprattutto dopo l’abbagliante inizio di stagione di Ballardini, con 12 punti in sette gare, non pochi per le qualità del Genoa. Ma che comunque non hanno impedito a Preziosi di esonerarlo clamorosamente.

Ma il vero osservato speciale della gara sarà Krzysztof Piatek. Dall’arrivo di Juric, anche la vena realizzativa del polacco si è spenta: i 9 gol delle prime sette gare sono un miraggio e la panchina con l’Inter non ha reso felice Preziosi. L’attuale capocannoniere della Serie A affronterà tra l’altro una delle società che più si è fatta avanti per lui. De Laurentiis impazzisce per il giocatore, che andrebbe a raggiungere i connazionali Milik e Zielinski e proprio con l’ex Ajax e Mertens formerebbe un reparto offensivo molto completo e variegato. Domani potrebbe essere l’occasione giusta per ricordare a tutti che è ancora il miglior realizzatore del campionato italiano e che le big d’Europa non hanno sbagliato a interessarsi a lui.