Guarin chiama l’Inter: «Voglio tornare, mi riduco l’ingaggio. Sullo scambio con Vucinic…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista colombiano chiama l’Inter. Guarin vuole tornare in nerazzurro ed è pronto a ridursi l’ingaggio

«Ridatemi l’Inter!» E’ questo il grido lanciato da Fredy Guarin! Il centrocampista ex Inter, ora in forza ai cinesi dello Shanghai Shenhua ha parlato a “La Gazzetta dello Sport” ‘chiamando’ il ds Piero Ausilio e tutti i dirigenti nerazzurri: «I soldi non sono un problema, pur di tornare accetterei anche un quinto dello stipendio attuale (guadagna circa 10 milioni di euro, ndr). L’anno scorso ne parlai con Ausilio, ma le condizioni economiche lo impedirono. C’era de Boer e tanta confusione». Dopo il ‘no’ dell’Inter arrivò il rinnovo con il club cinese.

Guarin dice di trovarsi bene in Cina ma non saprebbe dire di no al richiamo del suo vecchio club. Il colombiano non si è detto pentito della scelta ma ha nostalgia dell’Inter e dell’Italia. Il contratto con il suo attuale club scadrà tra 2 anni ma tutto può succedere. Intanto Fredy fa il tifo per l’Inter e spera nel ritorno in Champions League della banda Spalletti. Guarin ha poi parlato del mancato trasferimento alla Juventus (era previsto uno scambio con Vucinic): «Volevo restare, fu Mazzarri a spingere per arrivare a Vucinic. La Juve mi voleva già quando arrivai in Italia, ma avevo fatto la mia scelta. Durante quel gennaio mi consideravano un traditore, ma se l’allenatore ti dice chiaramente di andare via inevitabile fare valutazioni differenti».