Han Kwang-song, il nuovo amore di Perugia

kwang-song han juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Quattro gol nelle prime due gare di B e partenza da urlo: Perugia ha il suo nuovo idolo in Han, attaccante nord-coreano

Quando si parla di Corea del Nord, la geopolitica e l’attualità ci fanno venire in mente test nucleari, le minacce di Kim Jong-un e la delicata situazione in quella da parte del mondo. Eppure la Corea del Nord ha qualcosa da dire nel calcio: noi l’abbiamo bene in mente per l’eliminazione dal Mondiale ’66, ha recentemente partecipato a quello del 2010 e ora ha una nuova stella che gioca in Europa. Non solo in Europa, ma proprio in Italia: Han Kwang-song, dopo un gol in pochi minuti giocati con il Cagliari, sembra aver già conquistato Perugia, in cui è arrivato in prestito dalla Sardegna.

PERUGIA IN LOVE – Vive con Choe Song-hyok, suo coetaneo e compagno di squadra. Il classe ’98 arrivato dal Cagliari ha già conquistato Perugia con quattro gol nelle prime due gare di Serie B: tripletta all’Entella e gol al Pescara. Dietro al loro arrivo in Italia – e precisamente in Umbria – ci sarebbe persino il ministro degli esteri nord-coreano, ansioso di allevare nuovi talenti in Europa. I suoi gol potrebbero spingere gli umbri al ritorno in A dopo 14 anni, come ha confermato anche il patron Max Santopadre ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport”: «Ormai è in Italia da tre anni: capisce il dialetto e pure qualche parolaccia… sa farsi voler bene anche per la sua vocazione al lavoro: ha una predisposizione quasi militare. Spero che si possa dare un messaggio trasversale di pace grazie al suo contributo: una maglia per la pace… sarebbe bellissimo».