Immobile-gol: 23 volte a segno, mai così bene prima d’ora. L’attacco della Lazio…

immobile probabili formazioni bologna - lazio petrachi
© foto www.imagephotoagency.it

Annata da incorniciare per Ciro Immobile, a segno 23 volte in Serie A con la maglia della Lazio. L’attaccante non aveva mai fatto così bene

Immobile, mai così bene. Con la 23esima rete stagionale in Serie A segnata ieri nella sconfitta di Crotone, l’attaccante della Lazio ha chiuso il suo anno da incorniciare. Nella sua precedente miglior stagione a livello realizzativo aveva chiuso a quota 22, con la maglia del Torino. Come riporta Il Messaggero, poi, non sono mancate le reti ‘regalate’, come i rigori lasciati al compagno di reparto Keita. Immobile si è rivelato un attaccante generoso, con all’attivo 7 assist stagionali, contando campionato e coppe (e qui il bottino sale a 26 con le due importanti reti nel derby, che lo stesso giocatore ha dichiarato come i suoi due gol più importanti della carriera). Per l’attaccante solo due partite saltate e oltre 3500 minuti giocati, come nessun altro nella Lazio. Con Keita, Immobile ha costruito la coppia offensiva biancoceleste più prolifica: 39 reti. E il senegalese che farà? Vuole la Juve, il Milan, il Liverpool, il Monaco. E la Lazio, dopo avergli proposto un rinnovo da due milioni bonus compresi, vuole una risposta. Intanto, per il possibile sostituto, ecco che torna in voga il vecchio pallino Borini, che potrebbe arrivare per 7 milioni dal Sunderland. Non solo, perchè col 3-5-2, il ds Tare potrebbe pensare a un esterno d’attacco col fouto del gol: il prmo nome è quello di Serge Gnabry, classe 1995 del Werder Brema. Prezzo? 15 milioni, ma anche tanta concorrenza in Europa.