Immobile cuore d’oro: «Ecco perché ho lasciato il rigore a Anderson»

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile ha lasciato il rigore a Felipe Anderson nonostante la rincorsa per la vetta della classifica capocannonieri: belle storie in arrivo da Lazio-Sampdoria

Una bella storia tra compagni di squadra arriva direttamente da Lazio-Sampdoria. Sul risultato di tre a uno per i padroni di casa, l’arbitro ha fischiato un rigore per i capitolini e sul dischetto non si è presentato Ciro Immobile. Al ventesimo era stato dato un altro penalty alla Lazio e puntualmente lo aveva battuto e segnato l’ex genoano, ma per il secondo calcio di rigore la punta ha deciso di far felice un suo compagno. Ha lasciato la palla a Felipe Anderson che, dal dischetto, ha messo dentro. «So che la squadra viene prima dei singoli, so anche che sono a un passo dalla vetta della classifica cannonieri, ma il mio pensiero è stato far felice un compagno. Lavoriamo per portare gioia e emozioni al pubblico che ci sostiene. Giornate come oggi restano dentro» ha detto Immobile in zona mista. Lo stesso Immobile ha avuto modo poi di segnare ancora e di avvicinarsi a Belotti e Dzeko in vetta ai marcatori.