Inghilterra-Italia, 43 anni fa usciva ‘Fantozzi’: la scena della saga legata a questa sfida – VIDEO

paolo villaggio fantozzi
© foto Wikimedia Commons

Inghilterra-Italia: 43 anni fa esatti usciva al cinema ‘Fantozzi’: nel secondo film della serie la famosa scena davanti alla partita di Wembley

Stasera, al ‘Wembley Stadium‘ di Londra è in programma l’amichevole Inghilterra-Italia. Proprio 43 anni fa esatti, il 27 marzo 1975, usciva nelle sale italiane ‘Fantozzi‘, primo film dedicato alle avventure del ragioniere più sfortunato d’Italia interpretato da Paolo Villaggio. Una saga che ha fatto ridere milioni di italiani, e che alla sfida tra Inghilterra e Italia è legata a doppio filo per quanto appare ne ‘Il secondo tragico Fantozzi’.

Il secondo film della serie, uscito il 15 aprile 1976 per la regia di Luciano Salce (direttore anche dell”esordio’) racconta di un Fantozzi preparatissimo per la gara di qualificazione ai Mondiali tra Inghilterra e Italia: per l’evento, il ragioniere prepara la sua intima serata casalinga in tutti i dettagli, dalla vestaglia di flanella al frittatone di cipolla, fino alla birra ghiacciata e…al rutto libero.

Un’attesa spezzata proprio al momento degli inni nazionali per il nostro sfortunato ragioniere, avvisato dalla moglie (interpretata da Liù Bosisio) della chiamata di un superiore: tutta l’azienda è invitata ad assistere ad un film cecoslovacco…con sottotitoli in tedesco. Un brusco cambio di programma che lascia di stucco Fantozzi, il quale parte con moglie e figlia (interpetata da Plinio Fernando) alla volta della sala; radio attaccata alle orecchie, il ragioniere non resiste quando il radiocronista dice ‘Palo!’: sceso dalla macchina, rompe il vetro di un’abitazione in cui si assiste alla gara per chiedere con rara disinvoltura ‘Chi ha fatto palo?’. Un pugno sarà la risposta in cui incapperà lo sfortunato di ragioniere.

Arrivato alla sala con tutti i colleghi, viene perquisito insieme a loro: fanatici tifosi azzurri come lui, gli verranno sequestrati apparecchi di ogni tipo, portati di nascosto per seguire, almeno radiofonicamente, la partita. La serata finirà con la nota ribellione del nostro Fantozzi, che interpellato dal direttore sul film, risponderà ‘E’ una cagata pazzesca!’ tra gli applausi scroscianti dei colleghi.