Insigne mastica amaro: «Se avessi segnato, sarebbe finita diversamente»

insigne
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Lorenzo Insigne, attesissimo alla vigilia, dopo il triplice fischio di Argentina-Italia

Il 10 sulle spalle, così come le speranze degli italiani, non sono bastati per fare di Lorenzo Insigne l’hombre del partido di Argentina-Italia. Il talento del Napoli ne ha parlato così davanti alle telecamere di Raisport: «Palla gol? Sì, dispiace di non aver fatto gol però sono un po’ dispiaciuto, soprattutto per il risultato. Abbiamo fatto una buona gara e prendere due gol così non ci sta. Ora dobbiamo continuare a lavorare perchè sappiamo che, dopo l’esclusione dal Mondiale, dobbiamo ripartire. Penso che stasera, al di là del risultato, abbiamo offerto una grande prova e dobbiamo continuare così».

Quindi l’attaccante esterno dichiara ancora: «Argentina di un altro pianeta rispetto ad un’Italia di seconda fascia? No, io credo che stasera li abbiamo messi anche in difficoltà. Se avessi fatto gol io, così come Ciro Immobile nell’occasione avuta, allora la partita sarebbe finita diversamente. Sappiamo che loro hanno grandi campioni, una squadra già avviata e noi stiamo cercando di ripartire. Speriamo di farlo al più presto. Blocco psicologico dopo Italia-Svezia? No, sappiamo tutti com’è andata a finire. Dispiace, ma se pensiamo sempre al passato non riusciremo mai a ripartire. Testa bassa e lavorare per cercare di migliorarci».