Inter, il secondo posto vale circa 27 milioni. Conte chiede aiuto a Lautaro

© foto www.imagephotoagency.it

In caso di vittoria contro il Torino l’Inter salirebbe al secondo posto in classifica: piazzamento che vale quasi 30 milioni di euro

L’Inter tornerà in campo questa sera contro il Torino per cercare di superare l’Atalanta e agganciare la Lazio al secondo posto in classifica. Come spiega La Gazzetta dello Sport la seconda piazza alle spalle della Juventus porterebbe nelle casse nerazzurre 26,9 milioni di euro, tra i premi della Lega di A e la percentuale di market pool derivante dal piazzamento (stima in base a quanto distribuito nell’ultima stagione). Il quarto posto, al contrario, ne garantirebbe 16,7: dieci milioni abbondanti di differenza.

Per questo motivo Conte ha chiesto uno sforzo in più a Lautaro Martinez. Dopo il lockdown l’argentino ha segnato una sola volta, contro la Sampdoria. E poi pali, rigori sbagliati, occasioni fallite, nervosismo a mille, legni presi a calci e sbuffate infinite. La serie no del Toro ha origine a gennaio: dal Cagliari in poi, solo un gol nelle ultime 12 partite, tra campionato e coppe. Non è solo il Barcellona, la spiegazione. Ma è anche il Barcellona: provate voi, a sentirsi sedotti e abbandonati da Leo Messi.

Se non abbandonati, piazzati in stand-by. Perché l’affare è ormai fermo, senza il minimo passo in avanti, da settimane. Ma non è sepolto. C’è una sorta di gentlemen’s agreement, tra l’Inter e il Barcellona. Le due società si sono accordate nel darsi tempo reciproco: dell’affare si riparlerà ad agosto, a campionato finito. Il tempo, in fondo, fa gioco a tutti. All’Inter, che in questo modo prova a lasciare il più tranquillo possibile il giocatore, con obiettivi stagionali ancora da centrare.