Inter, Paolillo: “Mancano due finali”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

“Una di queste finali è andata, ora dobbiamo pensare alle altre due”. L’amministratore delegato dell’Inter, Ernesto Paolillo, commenta così, ai microfoni di Inter Channel, la vittoria della squadra nerazzurra sulla Lazio a due giornate dalla fine del campionato che vedranno l’Inter impegnata nella sfida casalinga contro il Chievo e nel match all’ ‘Artemio Franchi’ contro il Siena.

“Mourinho ha dato un segnale molto forte alla squadra – prosegue Paolillo – perchè, con le sue scelte di formazione, ha voluto far vedere ai suoi giocatori che nessuna partita sarebbe stata meno importante di un’altra. Voleva una squadra impegnata al massimo e così è stata.
Maicon lontano dal suo ruolo usuale? E’ un altra delle grandi invenzioni di Mourinho, aveva già¡ sperimentato questo modulo e anche questa sera è stato vincente’.

In chiusura, l’amministratore delegato nerazzurro chiarisce la situazione relativa ai tagliandi per assistere alla finale di Champions League tra Bayern Monaco e Inter: “Dobbiamo ancora fare una riunione in società¡ – spiega Paolillo – valutando come dividere i biglietti che saranno messi a nostra disposizione, considerando l’esistenza attuale di una richiesta che è almeno 4 o 5 volte superiore a quella che è la reale disponibilità¡. Mi auguro che entro un paio di giorni saremo in grado di dare le indicazioni necessarie a coloro che vorranno venire a Madrid. E’ difficile privilegiare una categoria di tifosi, che siano abbonati o possessori della tessera del tifoso nerazzurro, perchè ad esempio i biglietti a disposizione sono la metà¡ rispetto al totale dei nostri abbonati, diviene difficile qualsiasi tipo di soluzione. Troveremo un modo che sicuramente scontenterà¡ tutti, ma almeno lo farà¡ in ugual misura. Quello che dico ai tifosi nerazzurri è di mettersi al riparo da possibili truffe perchè, ancora prima delle nostre riunioni c’erano dei siti internet che avevano già¡ messo in vendita dei biglietti. Diffidate di ogni tipo di vendita che non abbia riscontro sul nostro sito ufficiale”.

Fonte | Inter.it