Inter, Raiola: “Balotelli non è stato tutelato”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Mino Raiola, attraverso un’intervista al Corriere dello Sport, prosegue la difesa a spada tratta di Mario Balotelli.
L’agente del talento dell’Inter, infatti, continua a scagliarsi contro Josè Mourinho: “Negli ultimi 8-9 mesi è mancato qualcuno che proteggesse Mario in società . Mi accusano di fare il suo ufficio stampa, ed è vero visto che l’ufficio stampa dell’Inter sembra abbia un solo cliente: Mourinho. Mario non è perfetto, così come Mourinho non è cattivissimo. Ma a Mourinho serviva un nemico comune fra lui e la squadra, e Balotelli è caduto nella trappola. Perchè Mourinho non ha detto che portava Balotelli a Barcellona perchè aveva bisogno di lui? In allenamento a volte ha paura. Chi può tutelarlo? Per l’episodio della maglia gettata a terra sono arrivate le scuse di Mario, ma non ho sentito quelle dei compagni che lo hanno aggredito negli spogliatoi, nè la società  ha preso posizione su questo. Oggi forse hanno capito che Mario è umano, ha le sue debolezze e fa i suoi errori. à? servito il crollo psicologico di un 19enne. Ancora non sono riuscito a entrare con lui nel discorso su cosa voglia per il futuro. Non c’è squadra al mondo che non lo prenderebbe.”