Inter, le mosse di Suning per il dopo Sabatini: può tornare Oriali, può partire Samaden

© foto www.imagephotoagency.it

Walter Sabatini ha lasciato l’Inter. I nerazzurri si interrogano sul futuro. Ecco le ultime sulla dirigenza nerazzurra

Movimenti dirigenziali in casa Inter. Il club nerazzurro, salutato Walter Sabatini, coordinatore delle squadre Suning, pensa al futuro. Si è parlato di un disimpegno da parte di Suning ma il gruppo cinese ci ha tenuto subito a smentire le notizie circolate nelle scorse ore, rinnovando il proprio impegno. Piero Ausilio è al comando dell’area sportiva coadiuvato da Antonello, Gardini, Javier Zanetti. I nerazzurri potrebbero ingaggiare un nuovo dirigente. Si è parlato di un possibile ritorno di Marco Branca, suggerito da Massimo Moratti, ma al momento non ci sarebbero stati contatti tra le parti.

Secondo Sport Mediaset, potrebbe però esserci un altro cavallo di ritorno, quello di Lele Oriali. L’ex dirigente nerazzurro, spesso rimpianto in casa interista, è stato contatto anche in estate ma non si è giunti a un accordo (Lele è il team manager della Nazionale). Al momento non ci sono stati contatti diretti con Suning ma l’idea nerazzurra c’è. Attenzione però a un altro possibile addio. Roberto Samaden, direttore del settore giovanile nerazzurro, dopo aver festeggiato la vittoria della Viareggio Cup potrebbe salutare l’Inter il dirigente piace al presidente del Cagliari Giulini, pronto a offrirgli un ruolo come dirigente per l’area tecnica della prima squadra. I nerazzurri però non vorrebbero perderlo e sono pronti a fare opposizione.