Juventus, Giaccherini: “La fame alla base dei risultati”

© foto www.imagephotoagency.it

Ancora una settimana e Emanuele Giaccherini tornerà  ad allenarsi con i compagni. L’ecografia cui si è sottoposto questa mattina ha escluso lesioni di fibre muscolari, evidenziando un stato infiammatorio edematoso del muscolo ileo-psoas di sinistra che scomparirà  nei prossimi giorni con le cure e una ripresa attenta del lavoro. Insomma, buone notizie, che lo stesso Giaccherini conferma ai microfoni di Sky Sport:Ã?«Sto bene, presto sarò di nuovo con il gruppo e gli esami mi hanno permesso di tirare un sospiro di sollievoÃ?».

Lo stesso sospiro lo avrà  tirato anche Conte, visto il ruolo sempre più importante che Emanuele si sta ritagliando nello scacchiere del tecnico. Tra i nuovi esterni arrivati in bianconero durante l’estate, Giaccherini è stato il primo ad ambientarsi, sfruttando anche il vantaggio della lingua: Ã?«Per gli stranieri forse è un po’ più complicato inserirsi, ma presto anche Elia e Estigarribia faranno vedere il loro valore. Cosa ci chiede il mister? Continui tagli e profondità  e seguendolo presto arriveranno anche i golÃ?».

La vittoria contro il Milan ha portato ulteriore convinzione ad una squadra che, rispetto al recente passato, ha già  cambiato volto: Ã?«Vedendo la Juve dall’esterno, lo scorso anno, sembrava abbattersi nelle difficoltà , senza riuscire a uscirne, anche nel corso di una sola partita. Ora la mentalità  è cambiata, c’è più voglia ed entusiasmo e sembra di rivedere la squadra di un tempo, quella che non mollava mai. Il mister del resto ci trasmette grande carica e determinazione per affrontare ogni partita con il giusto atteggiamento, perchè i risultati non possono arrivare senza “fame” e “cattiveria”Ã?».
Fonte | Juventus.com