Juventus-Napoli, Ancelotti: «I cori contro di me? Mi consolerò con la Champions del 2003»

© foto www.imagephotoagency.it

Ancelotti sottolinea l’ottima prestazione del Napoli nonostante la sconfitta e lancia una frecciata a Banti sull’espulsione di Mario Rui

Il Napoli esce sconfitto dall’Allianz Stadium per 3 a 1 nella sfida contro la Juventus nonostante il gol iniziale di Dris Mertens. Il tecnico degli azzurri Carlo Ancelotti nel post partita ha comunque sottolineato gli aspetti positivi della prestazione dei suoi giocatori: «Nei primi venti minuti abbiamo giocato bene. Poi abbiamo perso terreno e gli avversari hanno preso il controllo della gara. Anche in dieci paradossalmente siamo stati pericolosi, abbiamo avuto una grande occasione per il 2-2. Peccato».

«Perdere qui ci sta, come ci sta che la Juve possa perdere a Napoli al ritorno. Dobbiamo continuare a crescere e migliorare. Saremo competitivi fino alla fine – ha continuato – Siamo partiti con un centrocampo forte e potente, poi abbiamo un po’ subito la pressione dell’ambiente. Non ci servono più chili, serve solo una gestione migliore nei momenti di difficoltà». Ancelotti ha poi criticato la scelta dell’arbitro Banti sull’espulsione di Mario Rui e soprattutto si è tolto una soddisfazione dopo 90 minuti di sfottò da parte dei tifosi bianconeri: «Banti? Ha preso una decisione superficiale con Mario Rui nelle due ammonizioni, infatti si è preso tempo per decidere. I soliti cori… mi consolerò guardando la Champions che ho vinto del 2003 con il Milan».