Kovacic: «San Siro mi ha aiutato molto»

© foto www.imagephotoagency.it

Sicuro il croato: «Se giochiamo bene raggiungeremo il terzo posto»

INTER KOVACIC – Ha illuminato San Siro nella gara di questa sera contro lo Stjarnan, siglando una tripletta e riuscendo finalmente a prendere in mano l’Inter di Mazzarri: parliamo di Mateo Kovacic, classe 1994 di puro talento. Ecco le sue parole nel post gara: «Sono pronto per ciò che chiederà Mazzarri. Sono arrabbiato perchè il gol doveva arrivare prima, spero di farne tanti altri. Posizione? Non si deve parlare di un calciatore solo, siamo una squadra. Oggi ho fatto la seconda punta, mi sono trovato bene, anche da mezzala sinistra, che mi piace di più, mi trovo bene, sono a disposizione del mister. Paura di San Siro? Non ho mai paura di giocare a calcio, mi diverto e sono contento perchè Dio mi ha dato questo lavoro, San Siro mi ha aiutato molto, non mi hanno mai fischiato».

«SIAMO TUTTI AMICI» – Prosegue il talentuoso croato ai microfoni di Mediaset Premium: «Gruppo unito? Siamo tutti amici, dobbiamo fare sempre come oggi. Lo Stjarnan non è del nostro rango, arrivano tante partite difficili, già da Torino: dovremo dare il meglio, non siamo ancora una grande squadra come speriamo, lo diventeremo. Primi mesi di difficoltà? Mi piaceva tanto giocare con la palla, il mister mi ha aiutato nella fase difensiva, sono stato aiutato molto. Tiro da fuori? Mi sono allenato, non lo facevo molto. Obiettivo? Domanda difficile, non giochiamo ancora il calcio che dobbiamo fare, il mister è qua per lavorare con noi, speriamo di fare un buon campionato, se giochiamo bene raggiungeremo il terzo posto».