L’appello di Scala: «Non scappate da Parma»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente onorario sarà operativo: ecco il suo progetto

Nevio Scala sarà il nuovo presidente del Parma Calcio 1913, la società nata ieri mattina davanti al notaio Almansi. In attesa del via libera dalla FIGC per l’iscrizione alla Serie D, il presidente onorario è intervenuto per parlare del suo lavoro: l’obiettivo è la rinascita del club ducale dopo il disastro dell’ultima stagione con il fallimento e le inevitabili conseguenze.

IL PROGETTO – «L’idea è quella di fare un calcio sano e sostenibile. In pratica, se nelle casse sociali abbiamo cento euro, dovremo spenderne ottanta. Lo so che ci scontreremo con alcune realtà, ma sono pronto. Se non ci proviamo adesso che siamo in Serie D, quando possiamo provarci?», ha dichiarato Scala a La Gazzetta dello Sport, spiegando anche da dove intende ripartire: «Dal settore giovanile. Loro saranno la spina dorsale del nuovo Parma. E io sarò il procuratore di tutti questi ragazzini. Lavoreremo con i procuratori, ci mancherebbe altro, ma non ci saranno invasioni di ruoli: ognuno al suo posto e tutti felici».

L’APPELLO – Scala ha poi lanciato un messaggio agli atleti che stanno andando via: «Non scappate da Parma. Qui c’è bisogno di voi. Non fatevi illudere dalle promesse di questo o di quello. Noi siamo appena nati, ma possiamo rendervi felici». Non c’è fretta per la scelta dell’allenatore: «È l’ultimo dei miei problemi. Voglio un educatore, uno che condivida i nostri valori. E alla gente chiedo tempo: non si può avere tutto e subito», ha dichiarato Scala, che poi ha spiegato la sua scelta: «Quando gli amici che mi hanno coinvolto mi hanno fatto questa proposta, non ho avuto dubbi e ho detto subito sì. Chi investe in questo progetto è serio, e a me questo basta. Io di Parma e della sua gente sono davvero innamorato».