Lapo su Buffon-Psg: «Mi piacerebbe batterlo in finale di Champions»

© foto www.imagephotoagency.it

Le rivelazioni di Lapo Elkann a La Gazzetta dello Sport sul passaggio di Buffon al Psg: «Club poco sportivo economicamente». E poi, il passaggio sull’Inter nelle coppe europee…

Lapo Elkann intervistato dalla Gazzetta dello Sport saluta l’addio di Gigi Buffon e lancia una frecciatina al Paris Saint-Germain, non prima di essersi congratulato con il cugino Andrea Agnelli per la costruzione di una società che ha appena vinto il suo settimo Scudetto consecutivo: «Devo fare i complimenti a mio cugino perché si è saputo circondare dalle persone giuste per costruire la miglior squadra italiana e una delle più forti in Europa».

Si passa al capitolo Buffon, che ha comunicato l’addio alla Juventus e ha sul tavolo una proposta bianconera da dirigente e un’offerta milionaria del Paris Saint-Germain da calciatore: «Gigi ha avuto un ruolo importante in questi 7 anni indimenticabili, provo per lui stima e affetto, spero che si trovi bene al Psg. Ha fatto una scelta che rispetto. Mi pare che abbia detto di voler andare al Psg per vincere la Champions e a me piacerebbe giocare la finale contro di lui e batterlo. Sarebbe divertente anche se il Psg spende indegnamente più di tutti, raccogliendo sinora assai poco. Sono poco sportivi dal punto di vista economico» 

Per concludere una rivelazione finale sulle squadre italiane impegnate nelle Coppe Europee: «Io da italiano tifo sempre per le nostre squadre all’estero. Pure l’Inter. Per me vale #italyfirst. E sono triste e deluso perché non saremo al Mondiale. Un danno di immagine finanziario che è specchio di un Paese in difficoltà».