Infortuni Lazio: problemi per Patric e Djordjevic

djordjevic lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Infortuni Lazio: problemi anche per Patric e Djordjevic, staff medico sotto accusa, troppi giocatori fermi ai box. Problemi logistici e non solo

La prima rivoluzione non ha avuto gli effetti sperati: gli infortuni, in casa Lazio, come se non più dell’anno scorso, sono ancora troppi. Si è fermato Lucas Biglia e ne avrà minimo per un paio di mesi, si è fermato anche Bastos (fermo da un mese a due mesi), mentre sono al momenti fermi anche Dusan Basta (atteso oggi in Clinica Paideia per una risonanza, si proverà a recuperarlo per l’Udinese) ed il portiere Federico Marchetti (anche per lui stiramento, anche per lui oggi nuovi esami, anche per lui recupero difficile). Finita qui? No, perché nel mentre si sono fermati altri due giocatori: Patric per un problema fisico ancora non precisato e Filip Djordjevic, reduce da un infortunio alla caviglia, che però in settimana si è allenato ad intermittenza, riporta Il Tempo, per il medesimo problema. Una carneficina.

LAZIO: STAFF MEDICO SOTTO ACCUSA – Sotto accusa finisce, come sempre, lo staff medico: quello nuovo, arrivato in estate e formato dal medico sociale Massimo Razzano e dal consulente ortopedico Fabio Rodia. La Lazio con loro aveva provato ad invertire la tendenza, ma per adesso non è cambiato niente, anzi… La gestione degli infortuni per ora ha lasciato perplessi e c’è anche un problema logistico, perché la Lazio si appoggia alla Clinica Paideia (Roma Nord), mentre i due dottori lavorano al CTO (Roma Sud). Se un giocatore vuole un consulto esterno deve andare in un’altra città ed anche questo è un problema. La soluzione potrebbe essere fornire Formello di un centro medico vero, come lo J-Medical Center della Juventus o Milan Lab per il Milan, ma certo, servirebbero davvero molti soldi…