Connettiti con noi

Focus

Lazio Romero, è l’ora dei giovani?

Pubblicato

su

Il gol di un ragazzo di 17 anni non è cosa di tutti i giorni per qualsiasi squadra, ecco perché la Lazio deve essere particolarmente soddisfatta per ciò che è successo ieri sera con il baby Romero, autore della rete da 3 punti. L’argentino è il primo giocatore nato nel 2004 a segnare in Serie A ed è il secondo più giovane del club dopo Capponi (che risale al 1936).

Ma c’è un altro motivo di soddisfazione per Sarri. La squadra messa in campo contro il Monza è stata la formazione con l’età media più bassa in questo campionato: 27 anni e 294 giorni. Che sono comunque tanti, a dimostrazione della difficoltà che hanno i giovani in Serie A per emergere. Che il gol di Romero possa finalmente ispirare più coraggio in tutti?

News

video