Connettiti con noi

Calcio Estero

Liga, il punto: blackout Barcellona, tre squadre in testa alla classifica

Pubblicato

su

Simeone
Ascolta la versione audio dell'articolo

Liga, il punto: crisi Barcellona. Real Madrid, Atletico Madrid e Real Sociedad in vetta. La sintesi dell’ottava giornata

Match clou dell’ultimo turno di Liga è stato sicuramente quello del Wanda Metropolitano tra Atletico Madrid e Barcellona. I Colchoneros, grazie alle reti di lemar e dell’ex Suarez, hanno superato i blaugrana, facendo continuare il periodo nero della squadra di Koeman, ora nona. Fa rumore anche la caduta del Real Madrid, sconfitto 2-1 in casa dell‘Espanyol, e ora agganciato dai rivali cittadini al primo posto con 17 punti. Ai ragazzi di Ancelotti non basta la rete nella ripresa del solito Benzema, sempre più capocannoniere con nove realizzazioni, con gli ex De Tomas e Aleix Vidal che trafiggono due volte la porta difesa da Courtois.

Fallisce il sorpasso la Real Sociedad, anche lei a quota 17, salvata dal gol nella ripresa di Oyarzabal in casa di un Getafe che resta si fanalino di coda, ma finalmente toglie lo zero dalla casella dei punti. Al quarto posto, a tre distanze dal trio di testa, ci sono Siviglia e Osasuna. Gli andalusiani cadono nella sfortunata trasferta a Granada, squadra che si tira al momento fuori dalla zona calda della graduatoria, mentre agli uomini di Arrasate servono 91 minuti e la prima rete del giovane Manu Sanchez per piegare un ostico Rayo Vallecano.

Risale il Bilbao, frena il Valencia. Notte fonda per Alavés e Levante

A centro classifica troviamo invece la vittoria dell’Athletic Bilbao (1-0 all’Alavés penultimo) e il deludente 0-0 con cui il Cadice sedicesimo ostacola la corsa alle zone alte del Valencia. In zona retrocessione si registra l’ennesimo passo falso del Levante, unica squadra insieme al Getafe a non aver ancora vinto in questo campionato, che perde 1-0 a Mallorca. Boccata d’ossigeno per il Villareal grazie alla doppietta di Groeneveld, che basta a stendere il Betis con un secco 2-0, e per l’Elche, che grazie all’argentino Di Benedetto vince lo scontro diretto con il Celta Vigo. Il Sottomarino Giallo si porta così ad una sola lunghezza proprio dai sivigliani, mentre l’Elche effettua il sorpasso ai danni dei galiziani.