Connettiti con noi

Calcio Estero

Lingard rivela: «Ho pensato di smettere, non avevo la testa allo United»

Pubblicato

su

Lingard

Jesse Lingard si è raccontato senza filtri al programma Youtube Presenting: queste le parole dell’attaccante del West Ham

Jesse Lingard si è raccontato senza filtri al programma Youtube Presenting. Queste le parole del giocatore del West Ham riportate da IlPosticipo.

«Non che volessi lasciare il calcio ma… volevo semplicemente starne fuori per un po’. Mi approcciavo alle partite felice di starmene a sedere su una panchina e non è da me. Dicevo a mio fratello l’altro giorno: ‘Ricordi quando ero felice di stare in panchina?’. Non volevo giocare perché con la mente non ero lì, non ero focalizzato per niente. Pensavo a tutt’altro e ovviamente c’era troppa carne al fuoco. Sembrava di non essere la stessa persona, come se non fossi Jesse Lingard, come se le partite passassero e io non volessi esserci. Così ho parlato con lo United di quello che stavo passando, di quello che mia madre stava passando e sono stati sempre pronti ad aiutarmi. Avrei potuto tranquillamente mollare durante il lockdown. Del tipo ‘nah, non mi va’. Avrei potuto tranquillamente farlo, ma dentro di me c’era quella voglia di lottare per cui mi ammazzavo di palestra, correvo. Volevo tornare all’allenamento ancora più in forma e più veloce di prima e l’ho fatto. Ho riguardato vecchie partite, il mondiale: e ho pensato ‘Sì, quello è il vero Jesse Lingard’. Negli anni passati, nell’ultima stagione… non ero io, è evidente».

 

Advertisement