Messico “padrone di casa” in Ohio: Stati Uniti battuti 2 – 1

salcedo
© foto www.imagephotoagency.it

Il Messico batte 2-1 gli Stati Uniti e vince la prima partita valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018

Il Messico di Osorio comincia nel migliore dei modi il proprio percorso verso i prossimi mondiali. Nel primo incontro delle qualificazioni, la nazionale del Tricolor ha battuto infatti 2-1 in trasferta gli Stati Uniti di Klinsmann. Il match, che per motivi non calcistici è stato giocato in un clima di tensione, è stato deciso da una rete dell’ex capitano dell’Hellas Verona Marquez,  che ha regalato la vittoria ai messicani dopo i goal di Layun e Wood.
IL CLIMA – Usa – Messico è da sempre considerato un derby caldissimo, ma dopo l’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti, al Mapfre Stadium di Columbus, in Ohio, c’era il rischio che alle normali tensioni, si aggiungessero anche delle ostilità nate nei confronti dei messicani, dopo le tante dichiarazioni del nuovo presidente. Ed invece, per fortuna, c’è stata solo la sfida in campo, vinta dalla nazionale di Osorio, che al Mapfre Stadium era uscita sconfitta negli ultimi quattro incontri.