Mihajlovic: «All’inizio dormivano, sconfitta meritata»

mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore degli ospiti Sinisa Mihajlovic ha detto la sua in mixed zone dopo la partita tra Napoli e Torino: le ultimissime dalla diciassettesima giornata di Serie A

Dopo il 3-1 nel derby contro la Juventus, altro ko per il Torino: i granata sono stati sconfitti 5-3 dal Napoli di Maurizio Sarri nel match valido per la 17^ giornata di Serie A. Ecco l’analisi di Sinisa Mihajlovic a Rai Sport: «Tre reti subite all’inizio? Faccio i complimenti al Napoli, hanno ampiamente meritato di vincere: se gli regali dieci minuti ti fanno a pezzi. Abbiamo preso tre gol in nove minuti mentre dormivamo e abbiamo sbagliato tutto: la partita è finita lì. Mi dispiace, i calciatori sapevano ciò che il Napoli avrebbe fatto. Nel secondo tempo abbiamo cercato di riprenderci ma al contrario di altre volte la sconfitta è meritata. A volte è meglio rompersi per capire come si è fatti: ora pensiamo al Genoa di giovedì, dobbiamo vincere a tutti i costi».
CONTINUA MIHAJLOVIC«Difesa? Affrontando squadre forti come Juve e Napoli, hai più possibilità di prendere gol. E’ anche vero che in certe occasioni abbiamo preso gol per le nostre disattenzioni: capisco se prendiamo gol su invenzioni, ma su cose che abbiamo visto e provato non va bene. Non ci stavamo con la testa, non deve succedere: quando capita, queste squadre ti puniscono. Iago Falque in panchina? Le mie scelte sono fatte per vincere le partite: la scelta di Zappacosta, sapendo come doveva essere la partita, era per il fatto di avere un calciatore di gamba per ripartire. Avendo Ljajic e dovendo difendere più bassi, avevo bisogno oltre a Belotti di un calciatore di gamba».