Connettiti con noi

Milan News

Sgarbo Milan: perché Galliani ha deciso di andare via

Pubblicato

su

galliani milan

Milan: Adriano Galliani lascia il ruolo di a. d. I cinesi gli avevano offerto un ruolo di maggiore prestigio e responsabilità al di sotto di Fassone, già indicato in Asia come nuovo CEO del club: closing il 15 dicembre…

È quasi arrivato il momento dell’addio al Milan dopo un ventennio per Adriano Galliani: l’attuale amministratore delegato rossonero, probabilmente, già dal prossimo anno, lascerà il posto all’ex interista Marco Fassone, designato dalla nuova proprietà cinese come futuro a. d. della società. Come riporta stamane il Corriere dello Sport, pare proprio che Galliani, tra le altre cose, non abbia gradito uno sgarbo che gli è stato fatto dalla futura proprietà rossonera, la quale gli avrebbe offerto un ruolo di minore responsabilità sempre in ambito Milan. In poche parola a Galliani sarebbe stato offerto un ruolo in società ma, in scala gerarchica, al di sotto di Fassone: per uno che ha comandato per oltre due decenni, quasi inaccettabile.

MILAN: IN CINA FASSONE È IL NUOVO A. D. – Altra particolarità fatta notare dal giornale di cui sopra e che lascia ben pochi dubbi circa l’addio di Galliani riguarda proprio Fassone, che in visita in Cina è stato invitato da Adidas Group ad un evento. Nulla di strano sin qui, non fosse che Fassone, fotografato insieme ad Han Li, rappresentante della cordata cinese che prenderà il Milan da Silvio Berlusconi, è stato indicato da un tabellone vistoso come CEO (ovvero, appunto, amministratore delegato) del club. Ricordiamo che fino alla data del closing, fissata per il prossimo 15 dicembre, ufficialmente l’ex interista non è ancora l’a. d. del Milan, ma semplicemente l’amministratore delegato dalla futura proprietà.