Milan, Berlusconi tranquillizza i tifosi: «I cinesi? Hanno sempre rispettato gli impegni»

Iscriviti
berlusconi milan
© foto www.imagephotoagency.it

Silvio Berlusconi si schiera a difesa della nuova proprietà cinese: hanno sempre rispettato gli impegni assunti

Silvio Berlusconi sa che chiunque mette in dubbio l’affidabilità della nuova proprietà cinese del Milan, esprime di fatto delle perplessità sulla capacità di giudizio di chi a Yonghong Li il club rossonero lo ha ceduto: ovvero lui. E in un periodo in cui le indiscrezioni sulla presunta fragilità del progetto cinese si sprecano, ecco arrivare le rassicurazioni del vecchio patron.

Berlusconi, sul suo profilo Twitter, ha messo tranquilli i tifosi del Milan: «Per cedere il Milan, Fininvest si è affidata ad advisor, studi legali e banche di livello internazionale. Gli acquirenti cinesi hanno sempre rispettato puntualmente gli impegni presi e un fondo importante come Elliott ha ritenuto di poter garantire loro un prestito rilevantissimo».

I controlli, dunque, sono stati eseguiti a tempo e non c’è da temere per il destino del Milan. Milan a cui è indissolubilmente legato il nome di Carlo Ancelotti. Intervistato da Repubblica, Silvio Berlusconi ha pronunciato un nuovo endorsement sull’allenatore di Reggiolo in ottica Nazionale. Queste le sue parole: «È tecnico talmente bravo e al quale voglio così bene, che lo considero adatto a qualsiasi compito. Per il calcio italiano non c’è una ricetta magica. Occorre un lungo e paziente lavoro per ricostruire, partendo dai vivai, dalla valorizzazione dei giovani».