Milan, Ibrahimovic: «Voglio andare dove posso fare la differenza»

ibrahimovic gattuso milan
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato a L’Equipe qualche dichiarazione in merito al suo futuro fuori dagli USA

Zlatan Ibrahimovic è pronto a tornare nel calcio che conta. Dopo la deludente stagione, con l’esclusione dai playoffs di MLS, lo svedese ha intenzione di riprendere il suo percorso in Europa. Ma non da dirigente, come spiega in un’intervista a L’Equipe: «Al PSG vogliono che lavori per il club per fare quello che voglio. Perché se torno a Parigi è per essere il capo, è l’unico modo, non esiste un altro ruolo per me. Non è per adesso, io sono ancora un calciatore in attività e voglio continuare a giocare. Quando sceglierò cosa fare, informerò il mondo».

E allora ecco che un possibile ritorno al Milan rimane sempre l’ipotesi più probabile. Queste le parole di Ibrahimovic: «Penso che sia più probabile che torni io al Mllan rispetto a Wenger (che ha smentito il suo accostamento alla panchina rossonera). Non ce lo vedo proprio a intraprendere questa sfida. Ho avuto molte richieste dall’Europa, ma ho bisogno di qualcosa che mi stimoli, voglio andare in un club dove possa fare la differenza».