Milan, il programma personalizzato di Tonali per tornare presto al top

© foto www.imagephotoagency.it

Sandro Tonali ha fretta di mettere minuti e benzina nella gambe e sta seguendo un programma personalizzato per tornare al top

Sandro Tonali ha in fretta. Ha fretta di scendere in campo e giocare con i colori amati dall’infanzia ma la preparazione atletica è quella che è, e i muscoli sono ancora imballati con reattività limitata.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, nessuno si illuda di vederlo titolare domani in Europa League, contro il Bodoe Glimt a San Siro. Piuttosto, sarà un’altra occasione per dare minutaggio, probabilmente aumentandolo. Difficile pronosticare la prima da titolare, perché di lavoro da fare ce n’è ancora parecchio. Sandro, che fra agosto e settembre ha trascorso un periodo non breve in isolamento domiciliare non si è mai allenato col Brescia e ha iniziato a farlo col Milan soltanto dopo la firma sul contratto del 9 settembre. In altre parole ha perso secche due settimane e mezzo di preparazione, saltando anche la Nazionale.

Ecco perché Pioli ora l’ha messo sotto. Ci sono giorni in cui svolge lavoro personalizzato per tutta la seduta e altri in cui fatica in gruppo. In questo periodo i preparatori stanno puntando parecchio sulla velocità, e più in generale si tratta evidentemente di un lavoro mirato in primis alla condizione atletica. Senza far mai mancare il pallone però, come da linee guida del tecnico rossonero.