Nainggolan e la promessa mancata della Roma

rinnovo nainggolan
© foto www.imagephotoagency.it

Radja Nainggolan, centrocampista della Roma, non ha ancora avuto l’adeguamento dell’ingaggio promesso dalla società circa un anno fa

Tra i giocatori che hanno dato di più alla causa Roma in questa stagione c’è sicuramente Radja Nainggolan. Il belga nel nuovo ruolo cucitogli addosso da Luciano Spalletti è diventato ancora più incisivo e decisivo anche in zona goal. Il Ninja è ormai uno dei centrocampisti più completi del panorama europeo e nonostante la sua volontà sia quella di rimanere in giallorosso non sarà facile trattenerlo. Serve uno sforzo economico già promesso in passato dalla società, ma per ora non realizzato. In altre parole come, riporta il Corriere dello Sport, Radja si aspetta un sostanzioso aumento dell’ingaggio dai 3 attuali con scadenza 2020 ad almeno 4 milioni a stagione. Un anno fa circa la Roma aveva assicurato a Nainggolan che le sue richieste sarebbero state esaudite ma per ora nessuno si è mosso. Né Sabatini all’epoca, né Massara, né per ora il neo direttore sportivo Monchi. Il centrocampista ha già ampiamente spiegato come la sua prima scelta sia la Roma, ma dopo aver rifiutato un anno fa i 5,5 milioni di ingaggio offerti dal Chelsea potrebbe essere infastidito da un nuovo slittamento del club per l’adeguamento. E intanto il suo mentore Spalletti farebbe carte false per portarlo con sè all’Inter.