Neto, il rilancio del Watford che fa felice la Juve

neto
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Juve: Valencia e Watford tentano Neto, ma i bianconeri alzano le pretese e sperano nel rilancio del club inglese. Per dieci milioni di euro il portiere brasiliano può partire

Non solo Asamoah. La Juve sta cominciando a ragionare sulle uscite, per poi tuffarsi sulle operazioni che riguardano il mercato in entrata. Il primo nome della lista dei partenti, oltre a quello al ghanese, è Neto. Il portiere brasiliano è conteso da Valencia e Watford. Il giocatore gradirebbe migrare verso la Spagna (ha infatti già trovato l’intesa con il club), ma l’offerta alla Juve di 5 milioni più 2 di bonus è giudicata insoddisfacente. I bianconeri gradirebbero, secondo il Corriere dello Sport, la pista che porta in Premier League: la proposta del Watford della famiglia Pozzo è salita a 8 milioni più 2 di bonus. E l’intesa potrebbe essere trovata già nei prossimi giorni.

In questo modo la Juve avrà a disposizione le risorse necessarie per dare l’assalto a Szczesny, per il quale tarda ad arrivare l’intesa con l’Arsenal, che chiede non meno di 15 milioni di euro. Le pretese dei Gunners non soddisfano Marotta e Paratici, che preferiscono aspettare di cedere Neto prima di prendere il vice di Buffon. L’ex Roma resta la prima scelta, visto che Donnarumma sembra comunque destinato a rimanere al Milan. Con o senza rinnovo di contratto con i rossoneri.