Neymar irrita il PSG: «Avrei voluto lavorare con Guardiola»

neymar
© foto www.imagephotoagency.it

Neymar ha confessato ad ESPN che avrebbe sempre voluto lavorare con Pep Guardiola, oggi allenatore del Manchester City. Il brasiliano apre ad un trasferimento in Inghilterra?

Neymar si è trasferito questa estate al Paris Saint Germain per la cifra record di 222 milioni di euro. L’attaccante brasiliano ha avuto un impatto devastante in Francia non solo da punto di vista mediatico ma anche da quello realizzativo (28 gol tra Ligue 1, Coppa di Francia, Coppa di Lega e Champions League). Nonostante il mercato faraonico che ha portato sotto la Torre Eiffel anche Dani Alves e Kylian Mbappé, il club parigino anche quest’anno non è riuscito ad alzare la tanto agognata Champions League, sogno proibito del presidente Nasser Al-Khelaïfi. Da qualche mese si vocifera che Neymar si sia già stancato della Francia e voglia tornare a misurarsi con un campionato competitivo ad alti livelli.

Si parlava ad esempio di un interessamento del Real Madrid. Al-Khelaïfi ha più volte ribadito che il suo gioiello non verrà ceduto tanto facilmente ma le ultime dichiarazioni del brasiliano aprono clamorosi spiragli di mercato. Neymar ha infatti così parlato di Pep Guardiola, attuale allenatore del Manchester City, ai microfoni di ESPN: «Ho sempre voluto lavorare con lui. Purtroppo sono arrivato un anno dopo il suo addio al Barcellona, mi sarebbe piaciuto lavorare con lui». Il fenomeno carioca sogna la Premier? Per gli sceicchi dei Citizens non dovrebbe essere poi tanto difficile accontentarlo.