Connettiti con noi

Arsenal

Premier League, il punto: lo United frena il Chelsea, il City si rifà sotto

Pubblicato

su

Manchester City
Ascolta la versione audio dell'articolo

Premier League, il punto: pari nel big match di Stamford Bridge. Ne approfitta il Manchester City per avvicinarsi al primo posto

Nell’ultima giornata di Premier League tutti i fari erano puntati su Stamford Bridge, dove è andato in scena il big match tra Chelsea e Manchester United. Un rigore di Jorginho a 20 dalla fine salva i blues, dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio con Sancho, permettendo di blindare il primo posto. Ma il Manchester City è subito dietro. Con il 2-1 rifilato al West Ham, la squadra di Guardiola si porta a 29 punti, ad una sola distanza dalla prima posizione.

Vince anche il Liverpool che resta nella scia delle due rivali, travolgendo ad Anfield il malcapitato Southampton, mentre l’Arsenal si riprende subito dopo la sconfitta dell’ultimo turno e supera il Newcastle, ancora a secco di successi in questa annata.

Amaro ritorno per Ranieri a Leicester, l’Everton crolla sempre più giù

Amaro ritorno per Claudio Ranieri a Leicester. Il suo Watford viene infatti messo al tappeto con un sonoro 4-2 e resta a quattro distanze dalla zona retrocessione. Per Sir Claudio la consolazione del caloroso affetto ricevuto dai suoi ex tifosi. Crolla ancora l’Everton, che non riesce più a fare punti, contro il Brentford, che riscatta la recente serie di risultati negativi. In zona retrocessione finisce 0-0 lo scontro tra Wolverhampton (ora sesto) e il Norwich penultimo. Stesso risultato anche in Brighton-Leeds, con i ragazzi di Bielsa che si allontanano dal terz’ultimo posto. Vince per 2-1 l’Aston Villa contro il Crystal Palace, rilanciandosi a metà classifica. Rinviata invece a data da destinarsi, causa neve, la partita tra Burnley e Tottenham.