Ripresa allenamenti Serie A: la situazione dei 20 club italiani. Le ultime

© foto www.imagephotoagency.it

Emergenza Coronavirus: i club di Serie A autorizzano la ripresa degli allenamenti individuale presso i rispettivi centri sportivi

La Serie A torna in campo durante la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Molti club del massimo campionato italiano hanno autorizzato la ripresa degli allenamenti individuali presso i rispettivi centri sportivi.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA

ATALANTA – «A seguito della Direttiva del Ministero degli Interni, in base alla quale, da lunedì 4 maggio saranno consentiti gli allenamenti in forma individuale di atleti professionisti, in strutture a porte chiuse, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, Atalanta B.C. comunica che, a partire da martedì 5 maggio, sarà concesso ai calciatori professionisti della prima squadra l’utilizzo dei campi del Centro Bortolotti di Zingonia per sedute individuali e volontarie. Agli atleti sarà permesso l’accesso esclusivamente ai campi, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, mentre spogliatoi, palestra e tutti gli altri ambienti resteranno chiusi».

BOLOGNA – «A partire da martedì 5 maggio i giocatori della prima squadra avranno la facoltà di proseguire l’attività individuale di mantenimento anche sui campi del centro tecnico N.Galli. Sarà dunque consentito agli atleti esclusivamente l’accesso ai campi, nel rispetto delle norme di distanziamento, mentre spogliatoi, palestra, uffici e tutti gli altri ambienti resteranno chiusi. Non saranno presenti l’allenatore e i collaboratori tecnici».

BRESCIA – Iniziate oggi le visite mediche per le Rondinelle. Dopo che tutta la squadra avrà svolto i test medici si deciderà la data della ripresa degli allenamenti.

CAGLIARI –  Il Cagliari ha a disposizione ben quattro campi nel centro sportivo di Asseminello per poter rispettare le norme di distanziamento. In ogni caso, il club rossoblù, sta preferendo temporeggiare per avere la certezza che tutto avvenga in sicurezza. Si attende quindi un protocollo che delinei esattamente tutto quello che c’è da fare.

FIORENTINA – La Fiorentina non ha ancora convocato alcun giocatore per la ripresa degli allenamenti. Il club viola preferisce aspettare prima di riprendere il lavoro al centro sportivo “Davide Astori”. Lo ha ribadito il presidente Rocco Commisso ai microfoni di Radio Bruno Toscana: «Probabilmente potremmo iniziare gli allenamenti collettivi al centro sportivo il 18 maggio».

GENOA – Il Genoa non riprenderà gli allenamenti fino a quando non verrà confermato un protocollo medico-sanitario che possa escludere il rischio di nuovi contagi.

HELLAS VERONA – «Hellas Verona FC ringrazia anzitutto le Autorità Governative e la Regione Veneto per la sensibilità dimostrata nei confronti degli sport di squadra e comunica contestualmente che a partire da lunedì 4 maggio 2020, si attiverà per garantire il rispetto scrupoloso del protocollo sanitario, evidentemente a tutela della salute dei propri tesserati. La data di inizio delle sedute individuali allo Sporting Center ‘Paradiso’ di Peschiera verrà quindi comunicata a procedure ultimate.  I calciatori di Hellas Verona FC proseguiranno l’attività individuale di mantenimento fisico sin qui svolta».

INTER – La Pinetina è ancora vuota, i calciatori dell’Inter non hanno ancora ripreso i lavori all’interno del centro tecnico di Appiano Gentile. I giocatori dell’Inter hanno deciso di comune accordo di posticipare il rientro per aspettare i risultati dei test. Probabile ripresa degli allenamenti a partire da venerdì.

JUVENTUS – Anche in casa Juve si riaprono i cancelli del centro sportivo. Dopo i test medici andati in scena nella giornata di ieri al J Medical, quest’oggi è stata riaperta la Continassa per i primi allenamenti individuali. Aaron Ramsey è stato il primo giocatore ad arrivare (il gallese è stato tra i pochi stranieri ad essere rimasto in Italia). Via via tutti gli altri, Chiellini, Bonucci, Pinsoglio, Pjanic, Buffon, il preparatore Filippi e anche il CFO Paratici.

LAZIO – La Lazio è ripartita quest’oggi. Primi allenamenti individuali quest’oggi a Formello per i biancocelesti. I primi ad arrivare al centro sportivo sono stati Jony e Felipe Caicedo. Verso le 12, poi, l’arrivo di Patric e Adekanye per una corsa blanda.

LECCE – Da lunedì pomeriggio, anche il Lecce è tornato ad allenarsi. Allenamento in piccoli gruppi, al Via del Mare, per i giocatori salentini. Divisi in gruppetti di tre, al massimo quattro elementi, e con indumenti propri, seguiti a bordo campo da Liverani, dal presidente Sticchi Damiani e dal ds Meluso.

MILAN – Domani mattina il primo gruppo di calciatori scenderà sui terreni del centro sportivo di Milanello per la ripresa degli allenamenti individuali.

NAPOLI – Possibile ripresa giovedì a Castelvolturno, prima di quel giorno tutti i giocatori del Napoli saranno sottoposti a delle visite mediche.

PARMA – Allenamenti individuali a Collecchio, dove sorge il centro sportivo del Parma. A partire da domani, 6 maggio, i giocatori crociati potranno usufruire del terreno di gioco del centro di Collecchio.

ROMA – La Roma tornerà ad allenarsi a Trigoria da giovedì 7 maggio. La società giallorossa lo ha comunicato ai giocatori dopo aver avuto il via libera dalla Regione Lazio per la riapertura del centro sportivo.

SAMPDORIA – «L’U.C. Sampdoria S.p.a. comunica che viste la direttiva del Ministero dell’Interno n. 15350/117 del 03 maggio 2020; e l’ordinanza del presidente della Giunta Regionale della Regione Liguria n. 25/2020 del 03 maggio 2020, a partire dal 6 maggio 2020 sarà consentito ai calciatori della prima squadra solo lo svolgimento facoltativo di attività sportiva individuale presso il centro sportivo “Gloriano Mugnaini” di Bogliasco».

SASSUOLO – Ieri, lunedì 4 maggio, i primi allenamenti al Mapei Football Center. Programma mattutino facoltativo, dalle 9 alle 13, per i giocatori neroverdi che andranno avanti a gruppi fino a venerdì e fino a nuova comunicazione.

SPAL – «Spal srl comunica che relativamente all’ordinanza emessa dalla presidenza regionale dell’Emilia-Romagna di giovedì 30 aprile l’attività della prima squadra biancazzurra rimarrà sospesa in attesa del protocollo sanitario e delle norme sulla definizione di ripresa delle competizioni sportive».

TORINO – Venerdì 8 maggio i granata scenderanno in campo al Filadelfia. Da oggi i test medici e i tamponi per giocatori e staff.

UDINESE – «In seguito all’indicazione, da parte del Governo, delle linee guida da rispettare per gli allenamenti individuali, ammessi da ieri dalle disposizioni governative e dall’ordinanza in vigore nella Regione Friuli Venezia Giulia anche per gli sport di squadra, Udinese Calcio comunica che, a partire da domani, martedì 5 maggio, il centro sportivo “Dino Bruseschi” sarà a disposizione dei calciatori della prima squadra che, in maniera facoltativa, vorranno sostenere attività motoria individuale.
L’attività si svolgerà nella più stretta osservanza delle norme di sicurezza e distanziamento sociale prescritte dalla legge, con i giocatori che accederanno, in maniera scaglionata e programmata, esclusivamente ai campi di allenamento con tutti gli altri ambienti (spogliatoi, palestre, aree comuni) che resteranno rigorosamente chiusi
».