Roma, l’esubero Doumbia di nuovo verso l’estero: al Girona

doumbia roma
© foto www.imagephotoagency.it

La Roma di nuovo alle prese con il pesante ingaggio di Seydou Doumbia per liberarsene. Dopo il fallimento della trattativa con lo Sporting Lisbona, ecco l’ipotesi Spagna

Sembra un secondo capitolo del caso Borriello alla Roma quello di Seydou Doumbia, l’attaccante ivoriano che i giallorossi avevano acquistato con un notevole esborso economico nel mercato invernale di due anni fa e che a tutt’oggi si ritrovano sotto contratto con un ingaggio pesantissimo di 3 milioni fino al 2019, di cui è sempre difficile liberarsi, pur non rientrando più il giocatore nei piani tecnici. L’ultima offerta in ordine di tempo è giunta dalla Spagna, dove il Girona (neo promosso per la prima volta nella sua storia in Liga) lo vorrebbe con sé, ma convincere Doumbia e il suo entourage è difficile per tanti club: già la scorsa settimana, la Roma aveva visto saltare l’affare concluso con lo Sporting Lisbona a causa dell’inserimento di un’altra squadra che offriva di più al ragazzo. Doumbia è reduce da due anni di prestiti in giro per l’Europa, prima al CSKA Mosca (da cui la Roma lo aveva già prelevato) e poi al Newcastle e al Basilea. Con gli svizzeri, l’africano è tornato ad offrire un rendimento di tutto rispetto segnando 20 gol in 25 apparizioni, ed ora le pretendenti non gli mancano, ma non è più considerato il centravanti di sostanza che meriti così tanti emolumenti.