Roma, Fonseca: «Abbiamo creato una squadra offensiva»

© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Fonseca ha parlato della sua seconda stagione sulla panchina della Roma

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha rilasciato un’intervista ai portoghesi di Record dove ha parlato della sua seconda stagione in giallorosso e della nuova proprietà.

NUOVA PROPRIETA – «Quando c’è un nuovo proprietario sappiamo che le aspettative sono molto alte e che la gente si aspetta grandi investimenti sul fronte calciomercato. Penso che il nuovo presidente sia entrato nel club in modo molto equilibrato e realistico, comprendendo la realtà del club. Penso che per noi sia stata estremamente importante la sua vicinanza, soprattutto alla squadra, la preoccupazione per risolvere i problemi, risolvere tutto ciò che è legato al funzionamento del team; tutto questo è stato molto importante per noi. Sono rimasto molto colpito in senso positivo». 

GIOCO OFFENSIVO – «Siamo riusciti a creare una squadra offensiva. Una squadra che gioca la maggior parte delle partite nella metà campo avversaria, che attacca e prova a costruire. Ci prepariamo ad essere una squadra ancora più offensiva in questa stagione. Abbiamo creato un sistema di gioco offensivo, siamo la seconda squadra della Serie A che crea più situazioni da gol e occasioni per segnare. Nella maggior parte degli incontri siamo stati una squadra dominante». 

OBIETTIVI – «Non mi considero mai soddisfatto, neanche quando vinco. Sono sicuro che sia stata una stagione molto positiva, in cui siamo riusciti a ottenere 70 punti: nella stagione precedente ci avrebbero garantito il terzo posto. Questo non è successo perché ci sono state quattro squadre che hanno fatto una stagione eccellente, molto di più di quelle degli ultimi anni. Dobbiamo ricordare che abbiamo iniziato un progetto con 14 nuovi giocatori».