Roma, Villar ci crede: «Dobbiamo essere tra le prime in Serie A»

Iscriviti
Villar
© foto www.imagephotoagency.it

Gonzalo Villar ha parlato del suo primo periodo con la maglia della Roma

Gonzalo Villar, centrocampista della Roma, si è raccontato in una intervista ai canali ufficiali della club giallorosso.

OBIETTIVI – «Stiamo giocando bene, stiamo vincendo tante partite e stiamo portando la Roma nelle posizioni in cui deve essere, in lotta per il vertice e per la Champions League. Non possiamo accontentarci di un piazzamento in Europa League. Noi dobbiamo essere tra le prime e a fine stagione non si sa mai cosa potrà succedere». 

ARRIVO A ROMA – «È stato intorno al 10 dicembre 2019. Sono venuti i miei procuratori a casa e mi hanno detto semplicemente questo: “Gonzalo, vai a firmare per la Roma”. Ero sorpresissimo ma non avrei potuto essere più felice. So quello di cui sono capace e conosco le mie qualità, ma non capita spesso di passare da una squadra di Serie B a una che lotta che per la zona Champions. In realtà c’era stato anche l’interessamento del Valencia, per cui con la mia famiglia abbiamo preso un po’ di tempo per pensarci, ma l’interesse mostrato dalla Roma e da Paulo Fonseca mi hanno convinto e lavoro ogni giorno per dimostrare che hanno fatto la scelta giusta». 

FONSECA – «Mi ha confermato le impressioni positive che ho avuto dopo averci parlato per la prima volta. Mi ha spiegato i motivi per cui gli piacevo e una volta arrivato qui mi ha sempre chiesto di sfruttare al massimo le mie caratteristiche. Sto cercando di fare sempre meglio in allenamento per giocare il più possibile». 

PEDRO – «È un cosa incredibile. L’ho seguito sin da quando è arrivato in prima squadra nel Barcellona e ora sto giocando con lui, che ha vinto tutto, un campione del Mondo e d’Europa. Un calciatore straordinario. Averlo come compagno è un privilegio, oltre tutto è anche una persona fantastica. Non si ferma mai, si allena sempre duramente ed è un esempio per noi».