Scommesse, un’intercettazione inguaia Zauri

© foto www.imagephotoagency.it

Il derby tra Genoa e Sampdoria del maggio 2011 continua ad essere una delle partite chiave nell’indagine sul Calcioscommesse. La ‘Gazzetta dello sport’ ha riportato questa mattina uno stralcio di un’intercettazione telefonica risalente al 28 maggio, che vede in contatto Massimo Leopizzi, capo degli ultras rossoblu, e un certo Davide: “Zauri mi disse che 18 giocatori della Sampdoria misero 100 mila euro a testa per pareggiare il derby col Genoa. Soldi che servivano a pagare Milanetto, Criscito, Dainelli, Palacio, e Marco Rossi“. La documentazione relativa a tale discussione, tutta da verificare, è stata acquisita dalla procura di Cremona che si sta occupando della vicenda. Tuttavia, Zauri, come riporta lo stesso quotidiano, aveva manifestato parere contrario nei confronti della combine.